Semifinale scudetto, Milano-Sir Perugia 1-3

  • Letto 132
  • Una super Sir Susa Vim Perugia vince in rimonta anche gara 4 di semifinale playoff violando in quattro set l’Allianz Cloud, casa dell’Allianz Milano, e vola in finale scudetto! Con l’approdo all’atto conclusivo della Superlega, è ufficiale per i Block Devils anche il ritorno in Champions League la prossima stagione. Serie di finale al via giovedì 18 aprile con gara 1, l’avversario una tra Trento e Monza che, complice il successo dei brianzoli stasera in gara 4, domenica si giocano l’altro posto in finale in gara 5.
    Tutte splendide notizie dunque da questo giovedì milanese per Perugia. Una serata magica per i ragazzi di Lorenzetti seppure non partita benissimo con Milano a fare la voce grossa nel primo set al servizio ed in attacco. Dal secondo parziale, come successo anche in gara 3, la reazione di Perugia che sale di giri con l’attacco dalle bande trovando dall’altra parte della rete il solito ottimo gioco della formazione di coach Piazza. I bianconeri annullano un set point, vincono il parziale in volata e lì il match cambia. Perugia prende sprint, Milano accusa il colpo. Terzo e quarto set restano equilibrati entrambi fino all’11 pari, poi Giannelli e compagni scappano via e non si voltano più fino all’errore conclusivo di Porro al servizio che spedisce Lorenzetti ed i suoi ragazzi a giocarsi il tricolore.
    I numeri del match denotano equilibrio in quasi tutti i fondamentali. Tranne uno, quello che alla fine fa la differenza con l’attacco di Perugia a livelli incredibili (60% di squadra contro il 48% di Milano).
    Quattro in doppia cifra per i Block Devils. Ben Tara chiude a 18 con il 62%, Semeniuk pure lui ne mette 18, Plotnytskyi fa 15 con percentuali assurde (71% sotto rete e 3 ace), Russo segna a tabellino 10 punti e risulta infallibile in primo tempo (89%). Flavio firma 8 punti, Giannelli è magico in cabina di regia con i cioccolatini che dispensa per i propri compagni. Ma stasera l’Mvp è tutto di Max Colaci perché in difesa le ha prese tutte, ma proprio tutte!
    Ora si torna a Perugia, la festa durerà il tempo di una notte. Da domani si comincia a pensare alla finale scudetto!

    IL MATCH

    Nessun cambio per Lorenzetti al via. Subito tre per Milano con Porro al servizio (3-0). Kaziyski sulle mani del muro poi contrattacco di Reggers (7-2). Perugia sistema il sideout ma non riesce ad avvicinarsi (10-5). I bianconeri trovano un break point con Plotnytskyi (10-7). Fuori il primo tempo di Flavio poi Ishikawa in pipe (14-8). Altro errore dei bianconeri, stavolta con Semeniuk (15-8). Dentro Leon. Kaziyski chiude uno scambio lunghissimo poi si ripete con lo smash (19-11). Due ace di Plotnytskyi accorciano un po’ (22-17), ma il distacco è troppo largo e Milano chiude con il punto di Reggers (25-18).
    Si riparte nel secondo con la situazione in parità (4-4). Semeniuk in parallela (6-6). Ace di Porro (8-6). Invasone del muro di casa (8-8). Contrattacco di Semeniuk poi ace di Ben Tara (8-10). Ishikawa pareggia con un ace (10-10). Smash di Flavio (11-13). Fuori Ben Tara poi Kaziyski (14-13). Fuori il martello bulgaro (14-15). Ishikawa riporta avanti i suoi (17-16). Ancora il giapponese (19-17). Ace di Semeniuk (20-20). Ace anche di Russo (21-22). Kaziyski pareggia con l’attacco (23-23) e sorpassa con l’ace (24-23). Plotnytskyi allunga ai vantaggi (24-24). Ace dell’ucraino (24-25). Ben Tara trova il contrattacco della parità (24-26).
    Terzo set con Perugia avanti di due con Flavio (5-7). Distanze invariate dopo l’attacco di Plotnytskyi (8-10). L’ace di Reggers pareggia (10-10). Fuori l’attacco dell’opposto belga poi maniout di Ben Tara (11-14). Out Ishikawa e Reggers (11-16). Reggers si riscatta subito (13-16). Semeniuk in diagonale (15-19). Il muro a tre ferma Kaziyski (16-21). Ben Tara da posto quattro (18-23). Ancora il tunisino (18-24). L’errore di Vitelli al servizio manda le squadre al cambio di campo (20-25).
    Parità nel quarto (3-3). Flavio in primo tempo (6-6). Semeniuk buca il muro avversario (8-8). Ace di Vitelli (10-8). Fuori Ishikawa (11-11). Ace di Giannelli (11-12). Tre maniout ed uno smash di Semeniuk (13-18). Il muro bianconero ferma Mergarejo poi smash di Russo (13-20). Muro di Russo (16-23). Plontytskyi porta Perugia al match point (17-24). Il servizio in rete di Porro certifica l’ingresso di Perugia in finale scudetto! (18-25).

    I COMMENTI

    Kamil Semeniuk (Sir Susa Vim Perugia): “Andare in finale era il nostro obiettivo. Non è stata una strada facile, contro Milano sono state tutte partite difficili. Anche stasera abbiamo sofferto nel primo set, dobbiamo imparare ad iniziare meglio le partite, poi siamo cresciuti ed abbiamo penso giocato bene. Siamo felici di aver raggiunto la finale, cercheremo di prepararla bene e faremo di tutto ovviamente per provare a vincerla”.

    IL TABELLINO

    ALLIANZ MILANO – SIR SUSA VIM PERUGIA 1-3
    Parziali: 25-18, 24-26, 20-25, 18-25
    ALLIANZ MILANO: Porro 3, Reggers 18, Vitelli 4, Loser 6, Kaziyski 13, Ishikawa 15, Catania (libero), Piano, Zonta, Mergarejo 1, Dirlic. N.e.: Innocenzi, Colombo (libero), Starace. All. Piazza, vice all. Daldello.
    SIR SUSA VIM PERUGIA: Giannelli 3, Ben Tara 18, Flavio 8, Russo 10, Plotnytskyi 15, Semeniuk 18, Colaci (libero), Leon 1, Solè. N.e.: Herrera, Held, Ropret, Toscani (libero), Candellaro. All. Lorenzetti, vice all. Giaccardi.
    Arbitri: Carlo Mauro Goitre – Roberto Boris
    LE CIFRE – MILANO: 13 b.s., 7 ace, 28% ric. pos., 13% ric. prf., 48% att., 6 muri. PERUGIA: 22 b.s., 7 ace, 36% ric. pos., 21% ric. prf., 60% att., 4 muri.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....