“Sarà lo stadio di tutti”

  • Letto 1034
  • Entusiasmo e progetti in casa Pol.Pen. dopo la riapertura del ‘Comunale’

    (DMN) Spoleto – lunedì 30 dicembre, dopo mesi di lavori di manutenzione, si é tornato a giocare a calcio allo stadio Comunale (clicca qui) . La gestione dell’impianto sportivo del centro storico é stato affidata da inizio settembre, in via temporanea (10 mesi) all’Asd. Pol.Pen. Spoleto guidata dalla presidente Angela Carmeli.

    I lavori di sistemazione della struttura (tribune, spogliatoi, area verde) sono stati effettuati dai volontari della Polizia Penitenziaria mente il manto erboso è stato curato dalla ditta Bocci Vivai. Quest’ultimo é stato un lavoro complesso che ha imposto tre mesi di totale inutilizzo del terreno di gioco. In questi mesi, l’area attorno al rettangolo verde é stata utilizzata per lo svolgimento delle lezioni di educazione fisica degli  studenti degli istituti superiori del centro storico: i licei artistico, linguistico e psicopedagogico e l’Istituto alberghiero, oltre che per gli allenamenti in notturna della Pol.Pen. di mister Fabrizio Santarelli impregnata nel campionato di Seconda Categoria.

    Terminati i lavori, nei giorni scorsi, la dirigenza della Pol.Pen. ha contattato tutte le altre realtà calcistiche cittadine, in primis lo Spoleto Calcio, per offrire l’utilizzo dello stadio cittadino.

    La scorsa settimana abbiamo effettuato un sopralluogo all’impianto con i rappresentanti dello Spoleto Calcio – dice un dirigente della Pol.Pen. a DMN – ma lo stesso  tecnico dei biancorossi ha preferito rifiutare la nostra proposta per via delle non perfette condizioni del manto erboso. Successivamente abbiamo contattato le altre società spoletine e la BM8, impegnata nel campionato di Prima Categoria, ha accettato la nostra proposta. La squadra di Loretoni giocherà al Comunale le restanti partite del suo campionato e la società contribuirà alle spese di gestione”.

    I cancelli del Comunale resteranno aperti a tutti. 

    É nostra intenzione – spiega il dirigente – mettere l’impianto a disposizione della città. Sarà lo stadio di tutti. Siamo disponibili ad ospitare qualsiasi iniziativa e chiunque faccia richiesta. A breve sarà attivo il bar e, con l’arrivo della buona stagione,  non  escludiamo di lasciare aperto l’impianto a disposizione di chi volesse godersi il verde o allenarsi nel cuore della città”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....