Ristoranti “Spoleto” in Brasile, una delegazione di ristoratori ricevuta in comune

  • Letto 680
  • Fondata nel 1999 a Rio de Janeiro, la catena ha oggi 360 attività di ristorazione in tutto il Paese

    Spoleto in Brasile. È stato questo il tema dell’incontro svoltosi stamattina a Palazzo comunale tra l’assessore Giovanni Angelini Paroli e Eduardo Ourivio e Giovanni Carbone, fondatori della catena di ristoranti brasiliana “SPOLETO”.

    La delegazione, composta anche dai venti migliori ristoratori brasiliani della catena, è in questi giorni in Italia per approfondire la conoscenza dei migliori prodotti alimentari del nostro Paese. Nata nel 1999 a Rio de Janeiro, i ristoranti “Spoleto” in Brasile sono oggi 360.

    Siamo molto contenti di avervi qui con noi perché come città del Festival dei Due Mondi, nato per unire culture e popoli diversi attraverso l’arte e la cultura, accogliamo con grande piacere le opportunità che arrivano da questi legami – sono state le parole dell’assessore Paroli – La vostra presenza qui significa avere degli ambasciatori della nostra città e della nostra arte culinaria nel continente americano. Siete i benvenuti”.

    Per noi è un onore essere qui con voiha spiegato Eduardo Ourivio – Questo viaggio è molto significativo e simbolico, perché porta con sé una rinascita dopo la pandemia che è stato un momento molto difficile e sofferto. Le circa 30 persone che sono con noi qui oggi sono i gestori dei migliori franchising “Spoleto” del Brasile. Quest’anno ci aspettiamo circa 25 milioni di clienti nelle nostre attività di ristorazione”.

    Il viaggio in Italia, finalizzato a conoscere la nostra migliore tradizione culinaria, è partito da Milano ed è proseguito a Parma, Firenze e Spoleto. Nei prossimi giorni la delegazione andrà in visita a Roma e Campobasso.

    Al termine dell’incontro l’assessore Angelini Paroli ha omaggiato Eduardo Ourivio e Giovanni Carbone del libro “Spoleto. Dizionario visivo di una città” e di una pergamena con la quale Spoleto conferisce il titolo di “Ambasciatore onorario della città”. Tutti i ristoratori presenti hanno ricevuto una stampa della città e una gigantografia panoramica di Spoleto.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....