Ricominciamo dalla comunità: un cammino nell’amicizia. Laboratorio di idee promosso dalla Diocesi per ribadire che la realtà esiste per i legami di particelle infinitesimali e non per logiche dei centri maggiori e minori

  • Letto 383
  • Don Marco Rufini: «Inizieremo da due comunità del cratere nursino, S. Pellegrino e Frascaro, che provano ogni giorno a non arrendersi malgrado la sensazione di essere ridotte ad isole dove nessuno vuole attraccare»

    L’ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro dell’archidiocesi di Spoleto-Norcia, insieme alle comunità e alle Comunanze Agrarie di S. Pellegrino e Frascaro di Norcia, all’Associazione per il sentiero del silenzio da Frascaro a Norcia e alla Pro S. Pellegrino ASD, organizzano una serie di iniziative dal tema “Ricominciamo dalla comunità: un cammino nell’amicizia”. Questi appuntamenti si inseriscono nel Cammino Sinodale delle Chiese in Italia.

    Senza i legami comunitari non c’è futuro. «Abbiamo pensato a questo percorso – afferma don Marco Rufini parroco di Norcia e direttore dell’ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi – in quanto crediamo che la realtà esiste per i legami tra le particelle infinitesimali, tutti egualmente importanti. Crediamo in questi legami. Non crediamo invece, nelle logiche dei centri minori e centri maggiori, del centro e delle periferie, delle capitali e delle succursali. Vogliamo ripartire dalla comunità: come fare? Abbiamo pensato di avviare – prosegue don Marco – un “laboratorio di idee” che non sia solo accademica teoria, ma apra prospettive concrete, direzioni verso cui avviare cammini. Dove farlo? Abbiamo pensato di partire dai luoghi dove la marginalizzazione è più pesante, dove una piccola comunità prova a non arrendersi malgrado la sensazione di essere ridotta ad un’isola dove nessuno desidera attraccare sia proprio forte, consapevole però di poter diventare una meta che tanti cercano e ancora non conoscono. Inizieremo da due piccole comunità dell’area del cratere nursino: intendiamo partire da lì con l’ambizione di far balenare per tutti una scintilla di speranza. È un tentativo – conclude il parroco di Norcia – che ambisce a far capire che i legami sui quali si fonda la comunità sono la risorsa senza la quale non c’è futuro, mai».

    Il programma di aprile e maggio 2022 (gli incontri si terranno a S. Pellegrino di Norcia, presso il Centro di comunità. Nel depliant allegato ci sono tutti gli eventi in programma).

    • Giovedì 28 aprile alle ore 21.00 suor Roberta Vinerba, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Assisi, parlerà sul tema “La sobrietà del Vangelo virtù del terzo millennio”.
    • Venerdì 6 maggio alle 21.00 l’avvocato Francesca Di Maolo, presidente dell’Istituto Serafico di Assisi, parlerà sul tema “O siamo fratelli o crolla tutto”.
    • Domenica 8 maggio alle ore 15.00: camminata verso la croce di S. Pellegrino con partenza di fronte alla statua del Milite Ignoto.
    • Venerdì 13 maggio alle 21.00: incontro e dialogo con Donatella Tesei presidente della Giunta Regionale dell’Umbria sul tema “Ricominciare dalla comunità”.
    • Sabato 14 maggio alle 21.00 preghiera animata dall’UNITALSI con la statua della Madonna di Lourdes.
    • Domenica 15 maggio alle 17.30 processione per la festa di S. Pellegrino.
    • Lunedì 16 maggio alle 18.30 collocazione delle campane in una modalità alternativa presso il centro di comunità e Messa presieduta dall’Arcivescovo Renato Boccardo nella festa di S. Pellegrino.
    • Venerdì 20 maggio alle 21.00 tavola rotonda sul tema “Le comunità energetiche: una risposta popolare alla crisi”. Intervengono: Stefania Proietti presidente della Provincia di Perugia e sindaco di Assisi; Bernardino Sperandio sindaco di Trevi e presidente dell’Unione dei Comuni delle terre dell’olio e del sagrantino; mons. Paolo Giulietti arcivescovo di Lucca e presidente della commissione della Conferenza episcopale italiana per la famiglia i giovani e la vita. Modera don Marco Rufini. 

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Adolfo Sandri Poli 2022-06-11 01:36:02
    Mi congratulo co rinnovata speranza con i Consiglieri Grifoni, Dottarelli, Cretini, Imbriani, Profili, (l'ordine dei nomi è casuale) per le.....
    Francesco 2022-05-23 08:10:44
    Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
    Francesco 2022-05-18 23:11:12
    Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
    Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
    Pover fratello mio
    fabien 2022-04-09 10:16:14
    Ma guarda un po', per il Mattatoio, i soldi ci sono grazie all interessamento della silente Agabiti(sulla vicenda dell'ospedale di.....