Precetto di Natale all’Istituto per Sovrintendenti della Polizia di Stato di Spoleto

  • Letto 485
  • Gli Allievi Vice Ispettori donano tre televisioni al Reparto di Medicina Nucleare Pec-Tac dell’Ospedale “San Giovanni Battista” di Foligno

    Precetto di Natale all’Istituto per Sovrintendenti della Polizia di Stato di Spoleto: gli Allievi Vice Ispettori donano tre televisioni al Reparto di Medicina Nucleare Pec-Tac dell’Ospedale “San Giovanni Battista” di Foligno.

    Questa mattina, presso l’Istituto per Sovrintendenti della Polizia di Stato di Spoleto si è svolta la celebrazione del Precetto di Natale, organizzato in collaborazione con la Sezione dell’A.N.P.S. di Spoleto.

    La giornata è iniziata con la deposizione e la benedizione di una corona presso il monumento dei Caduti, per poi proseguire nell’Auditorium dell’Istituto “Cassara-Antiochia”, dove è stata celebrata una Santa Messa in suffragio ai Caduti della Polizia di Stato e dei Soci e della Sezione dell’A.N.P.S. di Spoleto venuti a mancare.

    Alla celebrazione, officiata dall’Arcivescovo di Spoleto-Norcia, Sua Eccellenza Re.ma Mons. Renato Boccardo, unitamente al Cappellano dell’Istituto, Don Mariano Montuori, hanno presenziato il Questore della Provincia di Perugia, Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza Dott. Fausto Lamparelli, il Presidente Nazionale ANPS, Michele Paternoster, il Direttore dell’Istituto, Primo Dirigente Dott.ssa Maria Teresa Panone, e le autorità locali civili e militari.

    Presenti anche il personale del Quadro Permanente, una delegazione della sezione ANPS di Spoleto e gli Allievi Vice Ispettori dei Corsi in atto.

    L’Arcivescovo, nel corso dell’omelia, ha ricordato l’importanza della libertà e delle scelte che si compiono, “perché ognuno è artefice della propria costruzione, anche se nessuno di noi è solo, tutti hanno bisogno gli uni degli altri e sono interdipendenti, come si vede dalle relazioni sociali e dalla “preziosità del servizio” che i poliziotti sono chiamati a rendere per il bene comune e per la prosperità del nostro Paese”.

    Al termine della Santa Messa gli Allievi Vice Ispettori hanno donato tre televisioni al Reparto di Medicina Nucleare Pec-Tac dell’Ospedale “San Giovanni Battista” di Foligno, consegnandoli al personale sanitario – presente anche alla celebrazione – Marco Gullace Coordinatore del Reparto, Mariangela Mingarone, Infermiera del reparto ed Elisabetta Giovanetti, volontaria e operatrice Caritas.

    Particolarmente emozionanti sono state le parole di ringraziamento profuse agli Allievi Vice Ispettore da chi vive in prima persona, come paziente, il Reparto Pec-Tac: una televisione può alleggerire il difficile tempo di attesa, pervaso da dubbi e paure, che precede lo svolgimento degli esami medici.

    Le celebrazioni sono terminate con un breve momento musicale tenutosi presso l’Auditorium dell’Istituto.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....