A.Se., la conferenza dei capigruppo ha incontrato i rappresentanti sindacali

  • Letto 312
  • Presenti anche il vicesindaco Stefano Lisci e l’assessore Agnese Protasi:”Ribadiamo che da parte nostra non c’è alcuna volontà di ridimensionare l’azienda”

    Questa mattina la Conferenza dei Capigruppo ha incontrato i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil per fare il punto sull’Ase Spoleto, azienda in house del Comune.

    Nel corso dell’incontro, a cui hanno partecipato il vicesindaco Stefano Lisci, l’assessore Agnese Protasi e l’amministratore unico dell’Ase, Roberto Paolucci, sono stati forniti una serie di chiarimenti, soprattutto in relazione alla Convenzione Consip Servizio luce che, nella seduta in programma giovedì 21 dicembre, verrà discussa e votata in Consiglio comunale.

    Il primo aspetto affrontato ha riguardato, come spiegato dai rappresentanti di giunta presenti, il potenziamento dell’azienda sia attraverso i concorsi che, come già annunciato, verranno effettuati entro il primo semestre del 2024, sia rispetto all’impegno economico che l’Ente ha previsto a partire dal prossimo anno.

    Non c’è da parte nostra alcuna volontà di ridimensionare l’Ase. Lo ha spiegato il sindaco durante i recenti incontri, lo ribadiamo anche noi oggi – sono state le parole del vicesindaco LisciA partire dal prossimo anno il nostro impegno economico sarà superiore rispetto al 2023, passando dai circa € 2.500.000,00 a oltre € 3.000.000 euro. Tra l’altro non trattandosi più di un contratto Global Service ma di un contratto a servizio, possono se necessario essere previste risorse aggiuntive attraverso apposite variazioni di bilancio”.

    Affrontata anche la questione riguardante la convenzione Consip Servizio luce per l’illuminazione pubblica, stipulata dalla Consip S.p.A. per conto del Ministero dell’Economia e delle Finanza con il fornitore RTI Hera Luce s.r.l. (mandataria), Engie Servizi s.p.a. (mandante) e Impianti Elettrici Telefonici SIMET s.r.l. (mandante), a cui possono aderire le amministrazioni delle regioni Toscana e Umbria.

    In sintesi il Comune di Spoleto, previa approvazione della convenzione da parte del Consiglio comunale, stipulerà un contratto della durata di nove anni, affidando al fornitore del servizio luce tutte le attività di gestione, conduzione e manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica.

    Nello specifico il contratto includerà non solo la fornitura di energia elettrica e la gestione e conduzione degli impianti, ma anche la manutenzione ordinaria e straordinaria e gli interventi di riqualificazione energetica, innovazione tecnologica e adeguamento normativo.

    Si tratta, è stato spiegato nel corso della Conferenza dei Capigruppo, di una tipologia di affidamento che prevede per l’amministrazione comunale sia il vantaggio di ottenere una sensibile riduzione del tasso di guasto e del tempo di intervento, insieme a un’adeguata pianificazione degli investimenti, ma anche una riduzione consistente dei consumi di energia elettrica, un aumento dell’efficienza energetica dell’intero impianto di pubblica illuminazione e l’ottenimento di economie di gestione, conseguenti principalmente al minore consumo di energia elettrica.

    La decisione presa in Giunta risponde anche all’esigenza di ottenere notevoli benefici di carattere ambientale – ha spiegato l’assessore alla transizione ecologica, Agnese Protasiconsentendo al Comune di avere una fornitura di energia elettrica 100% verde, l’efficientamento energetico di tutti i punti luce ed un risparmio energetico stimato pari al 68%, con 632 TEP (Tonnellate equivalente di petrolio) risparmiate e una riduzione di emissione di CO2 di 1.041 tonnellate l’anno”.

    Vorrei chiarire – ha aggiunto il vicesindaco Lisci – che questo non interferirà in alcun modo con il concorso per l’assunzione degli elettricisti all’interno dell’azienda, perché saranno comunque figure necessarie per gli interventi che riguarderanno tutta la parte impiantistica e di illuminazione degli stabili di proprietà comunale” .

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....