Nuovo Consiglio Comunale, la prima interpellanza è di Sergio Grifoni

  • Letto 1678
  • Il vice presidente del massimo consesso cittadino e consigliere di Obiettivo Comune chiede lumi su Ospedale, punto nascite  e nuovo Piano Sanitario Regionale 

    (DMN) Spoleto – a pochi giorni dall’insediamento del nuovo Consiglio Comunale,  arriva la prima interpellanza. A depositarla, questa mattina, negli uffici comunali, è stato il consigliere di Obiettivo Comune e vicepresidente del massimo consesso cittadino, Sergio Grifoni.

    Di seguito, integralmente, il testo del documento:

    OGGETTO: Interpellanza
    Il sottoscritto Consigliere Comunale:
    APPURATO

    che la Regione dell’Umbria sta elaborando il nuovo Piano Sanitario Regionale, documento che andrà a regolamentare i servizi sanitari, ospedalieri e territoriali, per i prossimi anni;
    RISCONTRATO

    che tale Piano, presumibilmente, sarà costruito in larga massima entro la fine dell’anno e che il futuro del nostro Ospedale dipenderà dai contenuti dello stesso;
    RICORDATO

    che il San Matteo, a differenza di altri nosocomi regionali, da anni ormai sta vivendo reali momenti di difficoltà per la fornitura di molti servizi, fattore questo che deve portarci a richiede sicure garanzie per la sua sussistenza futura;

    p.t.q.s.

    INTERPELLA

    la SV al fine di conoscere:

    a) Quali azioni concrete l’Amministrazione Comunale intende mettere subito in atto per non far trovare la città di Spoleto di fronte al fatto compiuto, ma farla partecipare, in via preventiva e nelle forme meglio individuabili, alla elaborazione del su richiamato Piano Sanitario;

    b) Quali azioni di sollecito la S.V. sta mettendo in campo per invitare la Regione a istituire la già preannunciata Commissione Tecnica, chiamata ad costruire una proposta di razionalizzazione dei servizi ospedalieri e territoriali, fra Spoleto, Foligno e la Valnerina. Proposta che, secondo le comuni aspettative, dovrà poi essere recepita dallo stesso Piano, al fine di stabilizzare una volta per tutte quelle sane sinergie fra i due Ospedali e i servizi di territorio fra i tre Comprensori.

    c) In riferimento al precedente comma b), si chiede se codesta Amministrazione è intenzionata a far valere e riproporre il documento ufficiale, approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Spoleto nel 2019, con il quale si avanzava una precisa proposta per la razionalizzazione dei servizi sanitari e delle eccellenze ospedaliere anzidette.

    d) Se ritiene indifferibile il ripristino del Punto Nascite a Spoleto, oltre che per i motivi facilmente immaginabili, per acquisire piena garanzia per il mantenimento del San Matteo come ospedale di emergenza urgenza. Servizio questo da prevedere nell’atto formale di cui al precedente punto c). Il Suo pronunciamento ufficiale a favore di tale istanza, sfaterebbe le voci che ritengono la SV fortemente possibilista sulla chiusura di tale servizio.

    Oltre che alla prevista risposta scritta alla presente interpellanza, si ne richiede la discussione in Consiglio Comunale con carattere di urgenza.

    Molti cordiali saluti.-

    Spoleto, lì 12 novembre 2021

    IL CONSIGLIERE COMUNALE
    Sergio Grifoni

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....