Ora Spoleto: “Stupiti dalle parole di Grifoni nell’ultimo consiglio comunale”

  • Letto 788
  • La nota stampa 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Abbiamo ascoltato con attenzione e molto stupore durante l’ultimo consiglio comunale le parole del consigliere comunale Grifoni. Lo stupore è dovuto al fatto che lo stesso Grifoni nella recente campagna elettorale era candidato a Sindaco della nostra città appoggiato da Fratelli d’Italia che è una delle forze che compongono la maggioranza in regione, la stessa maggioranza che ha deciso di trasformare il nostro nosocomio in centro per la cura della pandemia da Covid 19, togliendo di fatto al comprensorio il proprio ospedale. Lo stupore è ancora maggiore quando ricordiamo che la campagna elettorale del candidato Grifoni è stata chiusa da un incontro al quale hanno partecipato l’assessore alla Sanità dell’Umbria Coletto e dalla Presidente della stessa Giunta Regionale Tesei. In quella occasione le rassicurazioni dei due rappresentanti regionali sul destino dell’ospedale di Spoleto erano state accolte dallo stesso Grifoni con grande fiducia e con la certezza che il futuro dello stesso nosocomio sarebbe stato roseo.
    Prendiamo atto che evidentemente si era scherzato. Nella sua infervorata replica alla dichiarazione del Sindaco Sisti, il consigliere Grifoni chiede che si riparta dall’ordine del giorno approvato dal consiglio comunale nel 2019. Al consigliere evidentemente è sfuggito che dal 2020 siamo stati travolti da una pandemia mondiale, il Covid 19, strano perché quelle forze politiche che lo hanno appoggiato nella sua campagna elettorale hanno preso a pretesto questa pandemia per rendere l’ospedale di Spoleto presidio dedicato alla cura di soli malati di Covid 19. Questa pandemia con le centinaia di migliaia di morti che ha provocato ha fatto in modo che la visione della sanità pubblica italiana del 2019 venisse completamente rivista e ribaltata. Quindi ripartire da quell’ordine del giorno è quanto meno anacronistico.
    Se il consigliere Grifoni vuole veramente il bene della nostra città, e non ne dubitiamo, invece di cavalcare una insoddisfazione diffusa causata dagli atti dei suoi referenti politici, partecipi a tutte quelle iniziative che hanno come scopo di portare una richiesta unitaria della città ai vertici regionali.
    Come già comunicato dal Sindaco Sisti a breve sarà indetto un consiglio comunale sulla sanità e da lì si deve ripartire per ottenere il massimo per i nostri cittadini.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Mimmo 2021-11-25 11:32:36
    Grazie mille per il pensiero Mimmo Parrucchieri
    carlo neri 2021-11-23 14:01:38
    C'era da aspettarselo. Con Luigina Renzi che va ad accogliere i clandestini a Lampedusa, è il minimo. Aspettiamoci il peggio.
    Kate Telford 2021-11-06 19:11:26
    Hello Stefano, Don't know if you will recieve this, it's been a very, very long time. I am Kate Telford.....
    Alessio 2021-11-01 22:08:50
    Ha fatto la parte dell'obbligo suo.
    Casa Rossa Spoleto 2021-10-28 14:49:24
    VISTO CHE A SPOLETO L' ESERCITO HA ORGANIZZATO UNA MANIFESTAZIONE CON LA PARTECIPAZIONE ANCHE DEL SINDACO PER I CENTO ANNI.....