«Le scuse prima della soddisfazione»

  • Letto 616
  • Le reazioni dell’opposizione all’ultimo atto della vicenda Erasmus+

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Solo 4 mesi fa il Sindaco di Spoleto Umberto De Augustinis ci aveva informato che non avrebbe firmato la rendicontazione del Progetto Erasmus Plus per “alcune evidenti irregolarità”. “C’è – aveva dichiarato De Augustinis – un’indagine di cui non conosciamo gli esiti, motivo per cui in questa fase non posso certificare alcunché”. La piena responsabilità se la assunse, invece, la Dirigente Nichinonni che in quel momento era alla testa dello Sviluppo Economico e il progetto lo aveva seguito sin dall’inizio.

    Oggi leggiamo che il Sindaco si dichiara soddisfatto perché è stata erogata la parte restante del finanziamento che spettava al nostro comune per il progetto legato allo sport e alla salute e – peggio ancora – si dichiara soddisfatto per aver saputo concludere un iter così impegnativo.

    Ci dispiace Sindaco ma in politica, così come nella vita, bisogna anche essere capaci di chiedere scusa. E lei – a nostro avviso – ha diversi motivi per chiederlo ai dipendenti comunali e a tutti i cittadini.

    Scusa perché ha dubitato (e anche denunciato) del lavoro compiuto da altre persone, scusa perché tutto questo ha fatto rischiare alla nostra città, non tanto e non solo, di perdere l’ultima tranche del finanziamento europeo pari a circa 118mila euro, ma anche di dover restituire gli oltre 440mila euro che già aveva ottenuto.

    Scusa perché abbiamo rischiato di far partire la nuova edizione della Spoleto – Norcia in Mtb da Sant’Anatolia di Narco e non più da Spoleto perché, dato che lei non ci “vedeva chiaro”, non ha voluto neanche incontrare gli organizzatori di una delle più importanti manifestazioni della nostra città.

    Nessuno mette in dubbio l’importanza del rispetto della legalità e della trasparenza a tutela dei cittadini e delle Istituzioni ma a questo punto verrebbe da chiedersi perché, oltre a dichiararsi soddisfatto dell’arrivo dell’ultima tranche del finanziamento, non spiega anche a noi quali siano state le evoluzioni delle indagini. Cosa, tra l’altro, che le avevamo già chiesto in una interrogazione presentata in Consiglio comunale lo scorso febbraio.

    Anche per poter stare tranquilli che nella nostra città i principi di legalità e trasparenza riguardano tutti coloro che si occupano della cosa pubblica. Per il bene comune e per andare avanti tutti nella stessa direzione.

    Camilla Laureti – PER SPOLETO
    Luigina Renzi – ORA SPOLETO

    Arriva l’ultima tranche dell’Erasmus plus e il sindaco se ne vanta soddisfatto. Una intera vicenda gestita con i piedi fin dall’inizio.
    Dopo aver osteggiato la gestione del progetto Erasmus e della manifestazione sportiva, in parte collegata, la Spoleto -Norcia in Mtb, interrompendo anche il dialogo con gli organizzatori e facendo mancare la sua presenza agli incontri.
    Dopo aver gettato ombre sull’associazione organizzatrice, sui tanti volontari e sul dirigente del Comune che ha redatto il bando europeo e sul quale il sindaco ha scaricato l’intera responsabilità del progetto.
    Dopo aver adombrato addirittura “evidenti irregolarità” nel bando, tanto da presentare un esposto alla Procura della Repubblica, senza mai rispondere nel merito in consiglio comunale alle tante interpellanze delle opposizioni.
    Dopo aver lasciato intendere di voler togliere l’organizzazione dell’evento della Spoleto – Norcia alla MTB club e voler fare un nuovo bando.
    Dopo tutto questo la nota di soddisfazione del sindaco giunge come una beffa.
    Se ne prende il merito come se nulla fosse successo.
    Ringraziamo la perseveranza e la passione di chi continua a spendersi per la città nonostante i mille ostacoli posti dall’amministrazione De Augustinis, senza queste associazioni e questi dirigenti competenti, la tenacia del sindaco nel voler cancellare e delocalizzare tutti gli eventi avrebbe la meglio.

    Partito Democratico di Spoleto

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2021-11-27 21:17:30
    È il mercato che tanto amate. Acquisto, vendo, elimino un competitore, mi prendo la sua fetta di mercato. Un po'.....
    Mimmo 2021-11-25 11:32:36
    Grazie mille per il pensiero Mimmo Parrucchieri
    carlo neri 2021-11-23 14:01:38
    C'era da aspettarselo. Con Luigina Renzi che va ad accogliere i clandestini a Lampedusa, è il minimo. Aspettiamoci il peggio.
    Kate Telford 2021-11-06 19:11:26
    Hello Stefano, Don't know if you will recieve this, it's been a very, very long time. I am Kate Telford.....
    Alessio 2021-11-01 22:08:50
    Ha fatto la parte dell'obbligo suo.