L’allarme di Spoleto Futura: “A rischio il reparto di Ostetricia e Ginecologia”

  • Letto 690
  •  Il comunicato stampa 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Con il favore delle ferie ed il silenzio del nostro sindaco si sta ponendo in essere un’ulteriore perdita per il nostro Ospedale. È notizia delle ultime ore che il reparto di Ostetricia e Ginecologia del nostro Ospedale sarà smantellato facendo diventare Ostetricia un servizio ambulatoriale e accorpando Ginecologia a Chirurgia. Addirittura il reparto fisicamente sarà occupato dall’Ortopedia in modo da rendere irreversibile la scelta. Scelta che comporterà anche il probabile allontanamento da Spoleto del personale attualmente impegnato nella struttura che sarà soppressa. Tutto questo nel silenzio del sindaco Sisti che aveva dichiarato battaglia per far si che il punto nascite tornasse a Spoleto, promuovendo addirittura una mozione a sé stesso dichiarando che avrebbe scomodato Ministero, Commissario straordinario alla ricostruzione e chi più ne ha più ne metta e che invece oggi si trova con la decisione di sopprimere il reparto che lo dovrebbe accogliere! La Città di Spoleto non può subire passivamente scelte come questa, deve reagire affinché non vengano messe jn pratica, perché se con un reparto di ostetricia e ginecologia attivo si può sperare nel ritorno del punto nascite, con questo smantellato sembra veramente impossibile. Se il Sindaco non reagisce immediatamente la Città dovrà reagire senza di lui! Non possiamo subire passivamente scelte così importanti e gravi!

    Come si fa a tacere, tutti abbiamo visto ultimamente cosa significhi non avere un reparto di ostetricia e ginecologia, non avere un punto nascite, abbiamo visto cosa rischiano donne e neonati.
    Per non parlare della questione irrisolta di cardiologia, anzi risolta accorpandola d’emblée con Foligno, senza che l’integrazione Spoleto Foligno abbia in realtà ancora alcun parere favorevole.
    A tutto ciò si aggiunge la gara sui servizi socio sanitari che mette tutti in agitazione per il futuro degli stessi nella nostra Città. Insomma, il sindaco avrebbe tanto, veramente tanto per cui urlare e per cui riuscire a trovare unanimità nel Consiglio Comunale per portare avanti atti che tutelino i nostri cittadini ed il loro inalienabile diritto alla salute ed invece quello che si sente è

    solo il suo assordante silenzio.

    Spoleto Futura

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....