La MaMa Umbria promuove Spoleto a New York

  • Letto 725
  • Si aprono il 17 Gennaio negli U.S.A. le attività dal centro artistico spoletino

    Da Spoleto a New York il passo è breve, con un ponte internazionale come La MaMa Umbria International. Sarà infatti la Grande Mela la prima tappa del centro di residenza artistica Spoletino, in cui verranno promosse le attività artistiche in programma proprio a Spoleto per tutto il 2024 .
    Un “Kickoff Event” il 17 gennaio con spettacoli ed eventi enogastronomici a firma umbra. In questa occasione sarà anche celebrato il “Simposio per Registi” che nel 2024 registrerà il 25° anno di attività.
    In questa magnifica occasione verranno presentate le attività che La MaMa Umbria svolgerà nel 2024 a Spoleto, tra cui:
    – Residenze artistiche di Performing Arts tra teatro, danza, musica e nuove tecnologie de La MaMa Umbria e di CURA, Centro Umbro Residenze Artistiche;
    – La MaMa Spoleto Open – evento speciale del Festival dei 2 Mondi;
    – Umbria Factory Festival – Festival multidisciplinare in collaborazione con ZUT! di Foligno;
    – Next Generation Program – incubatore internazionale di nuovi progetti artistici;
    – Fase XL – progetto di residenza che coniuga Arte e Nuove Tecnologie;
    – Residenze Digitali – Rete Nazionale di residenze digitali online;
    – Playwright Retreat – Residenza per scrittura teatrale e drammaturgia;
    – Simposio Internazionale per Registi – mirati alla formazione e all’aggiornamento di registi e professionisti, con rinomati artisti internazionali e nazionali che conducono workshop, dimostrazioni di lavoro e conferenze su diversi aspetti del teatro.

    La serata sarà inoltre un’occasione di far conoscere la cucina e i vini Umbri, grazie alla collaborazione con la Cantina Cesarini Sartori e un menù che vedrà ottime pietanze della cucina umbra.
    Gli ospiti saranno allietati dalle straordinarie performance dei seguenti artisti: John Jarboe, Julie J, Starr Busby e la immancabile Humid Squad.
    Tra i partecipanti e sostenitori dell’Evento anche i Motus, compagnia nomade e indipendente, fondata da Enrico Casagrande e Daniela Nicolò, animat* dalla necessità di confrontarsi con temi, conflitti e ferite dell’attualità, che saranno a New York per presentare lo spettacolo “Of the nightingale I envy the fate” per Under the RADAR Festival proprio al teatro La Mama ETC dal 10 al 15 gennaio.
    Sarà un’occasione straordinaria per presentare il lavoro de La MaMa Umbria, confermandone la sua vocazione internazionale, in costante collegamento e sinergia con la sede newyorkese, i tanti partner in Europa e Asia e l’indiscutibile impegno ad un coinvolgimento a livello mondiale.
    “Sono sicura che grazie a questo evento chi non è mai stato a Spoleto potrà tornare a casa con una vivida immagine del luogo e un desiderio di visitarlo personalmente”; così commenta Mia Yoo, direttrice de La MaMa E.T.C. di New York, e presidente de La Mama Umbria International.
    L’evento, sarà anche l’occasione per ringraziare e ricordare Ellen Stewart, fondatrice del mitico “Cafè La MaMa” di New York, considerato uno dei templi dell’avanguardia teatrale internazionale. Nel corso di oltre 50 anni di attività, con la sua passione e creatività ha influenzato artisti in ogni parte del mondo. Viaggiatrice instancabile, molto legata al Festival dei 2Mondi, dove aveva presentato i suoi spettacoli in più occasioni, ed a Spoleto, che lei aveva scelto come sua dimora elettiva e dove nel 1990 ha fondato la Residenza Artistica de La MaMa Umbria International, ancora oggi attiva come Centro studi e residenza nel campo delle arti performative.
    “Questa occasione Newyorkese sarà anche una occasione per attivare una campagna raccolta fondi per il sostentamento delle attività del Centro Spoletino, per migliorare lo spazio, renderlo sempre più al servizio dei giovani talenti, delle idee e delle visioni di un teatro “dedicato agli autori e a tutti gli aspetti del teatro.” Queste le parole di Adriana Garbagnati, direttrice de La MaMa Umbria International.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....