La ‘Lex Spoletina’ 2019 a Giorgio Mulè

  • Letto 911
  • La consegna sabato 9 Marzo, ore 17:30, Rocca Albornoz, Sala “Luigi Antonini”

    Il Presidente dell’Associazione Amici di Spoleto, Dario Pompili, consegnerà con la partecipazione del sindaco del Comune di Spoleto Umberto De Augustinis, la Lex Spoletina 2019 a Giorgio Mulé.

    La cerimonia di consegna della Lex Spoletina si terrà a Spoleto nella Sala Antonini della Rocca Albornoz Sabato 9 Marzo 2019 alle ore 17:30 alla presenza delle autorità e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto.

    Tale riconoscimento è stato attribuito con delibera unanime del Consiglio di amministrazione del 25/10/2017 dall’Associazione Amici di Spoleto ONLUS a Giorgio Mulé “per aver compiuto un’azione continua e rilevante finalizzata alla valorizzazione e promozione della città di Spoleto”.

    Perdutamente innamorato di Spoleto, dal gennaio 2014 Giorgio Mulè ha stabilito la sua residenza nella città umbra. In qualità di direttore di Panorama, ha più volte dedicato servizi a Spoleto e per ben tre volte l’ha resa protagonista degli eventi dell’iniziativa “Panorama d’Italia”, l’ultima a New York nel 2017 dove ha dedicato una conferenza al progetto della mobilità alternativa spoletina, e una raccolta fondi durante una serata evento dedicata all’Umbria al Guggenheim Museum per restaurare un capolavoro danneggiato dal terremoto. Anche in seguito alle problematiche sorte con il sisma del 2016, non è mancato il suo apporto in termini di attenzione al territorio spoletino, sia dal punto di vista giornalistico che dal punto di vista personale, con concreti atti di solidarietà e mecenatismo tra i quali un contributo rilevante per il restauro della fontana di piazza del Mercato.
    Laureatosi con lode in scienze della comunicazione, nel suo prestigioso curriculum spicca l’incarico datogli da Indro Montanelli nel 1992 che lo volle tra i suoi cronisti al “Giornale” presso la redazione di Roma. La sua carriera procede a grandi passi; infatti dopo essere stato autore di numerosi scoop degli anni 90 approda al settimanale “Panorama” per divenirne direttore, incarico che ha ricoperto sino al 2018. E’ stato anche direttore di “Studio aperto” ed ha curato numerosi programmi di approfondimento giornalistico su Canale 5, Rete 4 ed Italia 1. E’ stato anche insignito del premio “Biagio Agnes” per la stampa periodica oltre che essere stato vincitore di numerosi premi e riconoscimenti per la sua attività. Attualmente, eletto alla Camera dei Deputati nelle file di Forza Italia, è portavoce dei gruppi parlamentari di Camera e Senato e capogruppo nella Commissione Bicamerale sulla Rai e membro della IX commissione trasporti di Montecitorio.

    La Lex Spoletina – Da anni l’Associazione “Amici di Spoleto” ha fatto della riproduzione della Lex Spoletina (il cippo di pietra conservato presso il Museo archeologico, risalente al II secolo a. C., su cui è inciso il testo di una legge di protezione per i boschi sacri) un riconoscimento a persone fisiche o giuridiche che abbiano contribuito alla concreta difesa del patrimonio storico, culturale e ambientale, alla conoscenza della Città ed allo sviluppo della sua economia.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....