Insieme per Spoleto: “Abbiamo perso tutti”

  • Letto 369
  • Il comunicato stampa dei consiglieri Piccioni e Cintioli

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Ormai purtroppo è una triste verità: la Sanità pubblica è al collasso e Spoleto è una città bastonata e umiliata dalla destra regionale.
    Quanto accaduto e, soprattutto, quanto sta per accadere ci obbliga a fare qualche amara
    considerazione partendo dal fatto che abbiamo perso.
    Abbiamo perso tutti:
    Abbiamo perso noi che nonostante le nostre battaglie in Consiglio Comunale non siamo riusciti a convincere questa amministrazione della necessità di fare battaglie più incisive in difesa del nostro ospedale e del nostro territorio.

    Hanno perso tutti quelli che nonostante le loro proteste non hanno ottenuto alcun risultato.
    Ha perso la Città tutta perché si vede depauperare di un nosocomio e di servizi territoriali che negli anni passati anche grazie all’impegno ed al lavoro di tanti lavoratori del settore aveva garantito servizi eccellenti per la popolazione non solo di Spoleto ma anche del comprensorio.
    Ha perso la sanità pubblica universale costruita con tanti sacrifici alcuni decenni fa.
    Hanno perso i colleghi della minoranza consiliare, i quali per ragioni di appartenenza politica non hanno avuto il coraggio e la volontà di battersi per difendere il nostro ospedale. Eppure gli effetti nefasti di queste scelte ricadranno su tutti, indipendentemente dall’appartenenza politica. Ha perso la classe dirigente della città, incapace di fare squadra, come purtroppo accade spesso, per difendere il nostro futuro.
    Ma, soprattutto, ha perso chi ha ricevuto dai cittadini l’onore di amministrare la città: Sindaco, Presidente del Consiglio Comunale, Giunta, Consiglieri Comunali e Partiti che compongono la maggioranza: non sono stati in grado e non hanno voluto lavorare seriamente per fermare questo maledetto progetto del terzo polo ospedaliero che di fatto sopprime il nostro ospedale. Speriamo traggano da questa vicenda le giuste conclusioni.
    Verrà un giorno in cui capiranno tutti del tragico errore fatto, ma sarà troppo tardi.
    Speriamo solo che la prossima volta che verrà data voce ai cittadini, speriamo quanto prima, questi siano in grado di eleggere persone capaci di difendere dli interessi della Città

    Giancarlo Cintioli
    Paolo Piccioni

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....