I giovani di Scheggino realizzano una guida turistica grazie al progetto ReMix

  • Letto 319
  • Importante esperienza per alcuni giovani grazie al progetto promosso dall’associazione Scheggino Attiva nell’ambito del bando ReMix

    Una guida turistica ed un video promozionale di Scheggino: sono questi i prodotti realizzati da alcuni ragazzi del luogo a conclusione del laboratorio “Scheggino: borgo incantato. Viaggio alla scoperta del territorio di Scheggino”. La serie di incontri, iniziati a gennaio e conclusisi a giugno, sono stati promossi dall’associazione Scheggino Attiva nell’ambito del progetto “ReMix. Arte e Cultura per la rinascita della Valnerina” (Bando Anci Restart), con capofila la Provincia di Perugia e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale, a valere sul Fondo politiche giovanili.

    Il materiale promozionale realizzato – una brochure di 12 pagine, ricca di fotografie, ed un video sul territorio con l’ausilio di un drone – è stato presentato ufficialmente durante una conferenza stampa che si è tenuta nel palazzo comunale nell’ambito della manifestazione “Scheggino Donna”, alla presenza della coordinatrice Arianna Giovannini e dei ragazzi partecipanti. Il progetto ha previsto numerose lezioni di giornalismo, fotografia, grafica ed antropologia, tenute da esperti, culminate appunto con la realizzazione della guida e del video. Nell’ambito del laboratorio sono stati promossi anche incontri con la popolazione locale, finalizzati alla riscoperta degli usi e delle tradizioni del luogo, oltre che uscite sul territorio comunale per sessioni fotografiche e visite guidate (come ad esempio quella all’antico mulino di Ceselli).

     “Si è trattato di un progetto molto interessante – è stato il commento del sindaco di Scheggino, Paola Agabiti – con una duplice valenza, sia di tipo promozionale per il territorio, che a livello sociale. Ha infatti rappresentato un’occasione di aggregazione per i nostri giovani oltre ad essere un’opportunità per far conoscere la storia del luogo. Grazie agli incontri con gli anziani, ad esempio, c’è stata una trasmissione di conoscenza e di tradizioni. Ma si è trattato anche di un progetto interessante per la valorizzazione del territorio, attraverso la realizzazione di una guida che raccoglie la storia e l’offerta turistica che Scheggino e le sue frazioni offrono”.

    Foto Rita Peccia

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Maria Grazia PROIETTI 2020-07-01 16:06:49
    Io non ho capito: tre preti fra S. Giacomo e Cortaccione e uno solo per Sacro Cuore e S. Sabino?.....
    Paolo 2020-06-30 22:54:58
    Buonasera, sono un appartenente della parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata di Cortaccione, vorrei fare delle esternazioni in merito ai frequenti.....
    Moreno angeli 2020-06-29 11:02:45
    Carlo Alberto, perlomeno è rimasto il ricordo. Il ricordo di noi amici di una volta. Quello dei ragazzi di oggi,.....
    Carlo Alberto Bussoni 2020-06-29 06:56:21
    Speranze di gioventù andate tutte deluse grazie al tradimento dei sindacati, dei partiti sedicenti di sinistra. e del menefreghismo generale......
    Alexandra Almon 2020-06-26 22:57:11
    Carissimo Gianni Burli, la tua situazione sembra la fotocopia di quanto vissuto da noi negli ultimi due anni. Grazie a.....