Franco Zaffini: “Il ministro Lamorgese utilizzi l’Istituto Lanari di Spoleto come sede prioritaria per le procedure concorsuali”

  • Letto 722
  • Il Senatore di Fratelli d’Italia ha presentato un’interrogazione al ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese

    Il ministro Lamorgese utilizzi l’Istituto Lanari di Spoleto come sede prioritaria per le procedure concorsuali sia della Polizia di Stato, a partire da quello attualmente in corso, e sia di altre Amministrazioni dello Stato. E questo alla luce della strategica posizione geografica, vicino alle maggiori infrastrutture viarie, che peraltro potrebbe consentire allo stesso Istituto di essere individuato come sede idonea e privilegiata quale centro concorsuale unico a livello nazionale“.

     

    A dirlo è il senatore di Fratelli d’Italia, coordinatore regionale in Umbria, Francesco Zaffini, che sul tema ha presentato un’interrogazione al ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.

     

     

    In particolare il senatore Zaffini fa notare come l’individuazione dell’Istituto Lanari “per lo svolgimento del concorso per l’assunzione di 1381 allievi agenti della Polizia di Stato, le cui prove dovrebbero svolgersi nel prossimo mese di luglio presso sedi che, a quanto risulta, sono di proprietà di soggetti privati, potrebbe anche essere una soluzione con positivi risvolti sul piano economico per la stessa Amministrazione. Infatti, le Scuole della Polizia di Stato dovrebbero essere utilizzate come sedi privilegiate per lo svolgimento delle citate prove concorsuali considerando gli alti costi che l’Amministrazione è costretta a sostenere esternalizzando il servizio, che addirittura possono superare il tetto dei duecentomila euro per singola procedura concorsuale”.

     

    Da qui la richiesta al ministro Lamorgese a ricorrere a strutture “già a disposizione della stessa Polizia di Stato e prioritariamente all’Istituto ‘Lanari’ di Spoleto. E questo anche alla luce della delibera dell’Assemblea legislativa dell’Umbria che ha presentato tanto al Ministero dell’Interno che ai vertici della Polizia di Stato la richiesta che l’Istituto stesso sia individuato come ‘Centro concorsi nazionale’. Il tutto senza non sia inficiato il ruolo dell’Istituto quale polo di eccellenza strategico per la formazione dell’apparato di pubblica sicurezza”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....