Festa degli Innamorati alla Scuola di Polizia

  • Letto 770
  • La Polizia di Stato incontra oltre 250 studenti – foto

    Ha avuto grande successo, l’iniziativa promossa oggi a Spoleto – in occasione della ricorrenza di San Valentino, festa degli innamorati – dalla Polizia di Stato di Perugia, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale che, nell’ambito della campagna permanente del Dipartimento della Pubblica Sicurezza denominata “Questo non è amore”, ha incontrato presso l’Istituto per Sovrintendenti di Spoleto “R. Lanari” circa 300 giovani studenti, provenienti dagli Istituti Comprensivi “Spoleto 1 e 2”; dall’Omnicomprensivo “Cerreto di Spoleto – Sellano”; dell’Istituto Alberghiero “De Carolis”; dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Sansi Leonardi Volta” e dell’Istituto Tecnico Professionale “Spagna – Campani”.

    Presenti anche il Questore di Perugia, Giuseppe Bellassai; il Sindaco della città, Andrea Sisti; il Dirigente Tecnico dell’Ufficio Scolastico Regionale, Maria Rita Pitoni; l’Assessore al Comune di Spoleto, psicologa Agnese Protasi; l’Ispettore della Polizia di Stato, Cristiano Capanna; i referenti dell’Associazione Crisalide, Centro Antiviolenza di Spoleto tra cui la Presidente Marina Antonini, l’operatrice Beatrice Lilli, l’attore Maurizio Ermellini e, in qualità di moderatrice, l’Assessore al Comune di Spoleto, prof.ssa Luigina Renzi.

    L’incontro è iniziato con i saluti del Direttore dell’Istituto “R. Lanari”, Maria Teresa Panone, che si è detta molto soddisfatta di ospitare l’iniziativa, si è parlato dell’amore nelle sue varie declinazioni.

    Dopo un’analisi introduttiva sul concetto “Questo non è Amore” e la spiegazione dell’attività svolta quotidianamente dalla Polizia di Stato per prevenire e contrastare il fenomeno della violenza contro le donne, i vari relatori hanno affrontato il tema, nelle sue accezioni più positive quali: l’amore come rispetto per sé e per gli altri e l’amore come energia vitale.

    Per impreziosire la giornata e dare testimonianza dell’amore verso sé stessi come presupposto indispensabile per essere amati ed imparare ad amare gli altri, sono intervenuti alcuni ospiti eccellenti dello spoletino, tra cui la Farfalla Azzurra di ginnastica ritmica, medaglia d’oro nei cinque cerchi ai Mondiali di Sofia del 2022, Agnese Duranti, che, in video collegamento da Desio, ha raccontato dei sacrifici fatti per amore dello sport.

    Testimone d’amore per il proprio corpo e per lo sport anche Mirko Gori, cinque volte campione del mondo di Kick Boxing, accompagnato da una giovane allieva che, ispirata dalla storia di un’amica vittima di bullismo, ha deciso di intraprendere un nuovo percorso sportivo, come strumento per accrescere la fiducia in sé stessa.

    Anche Jacopo Martellini, chef spoletino e volto noto del gruppo editoriale “Gambero Rosso”, è intervenuto per raccontare ai giovani studenti com’è nato il suo amore per la cucina, invitando i “colleghi” dell’Istituto Alberghiero a credere nei propri sogni e a perseguirli con coraggio e tenacia.

    Infine, con un’esibizione davanti ad un pubblico molto coinvolto, hanno parlato di amore per la musica il giovane talento del sax contralto, Alessandro Sollitto, allievo del corso musicale dell’Istituto Comprensivo Spoleto 2, e Gianluca De Maria, già componente della rock band “Cargo”, accompagnato dalla cantante Viviana Anuerit Sigismondi.

    A concludere l’evento, gli studenti che, veri protagonisti della giornata, hanno effettuato delle riflessioni sull’amore mediante la presentazione di diversi elaborati, realizzati per l’occasione.

    Con la campagna nazionale “Questo non è amore” la Polizia di Stato rappresenta uno snodo fondamentale di una rete composta da istituzioni, enti locali, centri antiviolenza e di recupero dei maltrattanti e associazioni di volontariato che si impegnano ogni giorno per affermare un’autentica parità di genere, contro stereotipi e pregiudizi.

    “La Polizia di Stato – ha tenuto a sottolineare il Questore Bellassai – sarà sempre impegnata nel contrasto a ogni forma di discriminazione e violenza. È proprio dal confronto con i nostri giovani che si pongono le basi per una reale ed efficace prevenzione”.

    “Una giornata dedicata all’amore per la vita insieme ai ragazzi che saranno il futuro delle nostre comunità. L’amore rappresenta lo strumento per condividere le esperienze per avere una comunità che include anche e soprattutto i più deboli nei diversi momenti della nostra vita” così il Sindaco di Spoleto, Andrea Sisti.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....