Fabiana Grullini: “Il sindaco rifiuta la convocazione di un Consiglio comunale sui sistemi socio-sanitari territoriali e Piano Sanitario Regionale”

La nota stampa del Consigliere comunale di Maggioranza di Campello sul Clitunno 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Con la presente nota esprimo la mia posizione di Consigliere comunale di Maggioranza nel comune di Campello sul Clitunno, cercando di ricostruire gli accadimenti delle ultime settimane e per informare i cittadini sulle decisioni dell’amministrazione.
 
In merito ai sistemi socio-sanitari territoriali e al Piano Sanitario Regionale, il sindaco del comune di Campello sul Clitunno è stato invitato e ha la possibilità di intervenire nel corso del consiglio comunale aperto di Spoleto che si terrà il 12 Gennaio p.V.
Mi sono immediatamente attivata al fine di sollecitare la redazione di un atto scritto che esponesse una posizione unitaria del Consiglio di Campello sul Clitunno e ho richiesto un consiglio comunale urgente protocollando una richiesta formale e precisando la volontà di elaborare e approvare un Ordine del Giorno.
 
Sono infatti convinta che su questo argomento sia importante che il Sindaco, nel farsi portavoce di un’intera comunità, debba consultare il massimo consesso cittadino e di elaborare un documento in cui si evidenzino le necessità del territorio che egli rappresenta con focus particolare sui temi che più ci interessano dal punto di vista socio-sanitario, i presidi sanitari necessari sul territorio e quei servizi che il nostro comune ha necessità di mantenere per incontrare i bisogni della popolazione, garantire determinati livelli di risposta a questi bisogni e riportare questi contenuti con un intento propositivo, attivo e collaborativo.
Il tutto all’interno di un atto formalizzato in consiglio comunale da presentare alla presidente e all’assessore regionale durante il consiglio comunale aperto del 12/01 che si terrà a Spoleto.
 
 
Personalmente trovo inaccettabile la risposta che ho ricevuto dal sindaco su questo argomento e dopo aver cercato incessantemente il confronto diretto, mi trovo costretta a inviare questa nota stampa.
Ho infatti ricevuto una risposta (che allego)
 
 
in cui il sindaco rifiuta la convocazione di un consiglio e si affida a un parere che intende costruire tramite la consultazione del solo gruppo di Maggioranza durante una riunione di Maggioranza che non ha alcun valore ufficiale.
Nemmeno una riunione dei capigruppo ma del solo gruppo di maggioranza.
Peraltro formalmente anche la sottoscritta è un consigliere di maggioranza che ormai da tempo non viene invitata a queste riunioni.
Non mi sono mai lamentata di questo visto che ho sempre saputo che formalmente non hanno alcun valore.
Sottolineo che ritengo sia un comportamento oltraggioso verso il consiglio comunale come massimo organo rappresentativo del comune.
A questo si aggiunge la gravità del fatto che ad oggi il sindaco non ha fatto sapere in alcuna maniera la propria posizione a riguardo (ne tramite canali formali, ne tramite quelli social o informali).
A riguardo non sono mai state avviate procedure partecipative o di analisi della condizione attuale e degli scenari futuri,
Per questo motivo posso affermare con certezza che nè i cittadini nè i consiglieri stessi di maggioranza o opposizione che siano, ad oggi, NON sono al corrente di cosa intenda riportare il sindaco durante il proprio intervento al consiglio comunale di Spoleto.
Intervento che peraltro è “eventuale” perchè il sindaco puó anche decidere di non dire nulla e di non prendere posizione e quindi di non rappresentare i bisogni della propria comunità.
 
Nel caso in cui invece decidesse di parlare, avremmo soltanto una sua personale opinione, non condivisa con la cittadinanza e senza alcuna traccia di disseminazione con le persone che eppure egli dovrebbe rappresentare.
 
Preciso che ho provato a sollecitare tutti i giorni un intervento del sindaco e dei colleghi consiglieri di maggioranza che puntualmente hanno evitato di rispondermi sia alle note protocollate che ai tentativi di interazione informale.
 L’ho fatto a partire da fine novembre depositando una mozione. Una mozione che il sindaco (che da noi è anche Presidente del Consiglio Comunale) non ha inserito all’ordine del giorno nè al consiglio del 21 dicembre nè in quello del 29 dicembre. 
Ho dunque ridepositato il 2 Gennaio una richiesta di convocazione urgente ricevendo un rifiuto inspiegabile (anche questo protocollato e agli atti del comune di Campello) in cui precisava che avrebbe scelto il tono del proprio intervento consultando il solo gruppo di maggioranza. (Esclusa me come al solito).
Evidentemente discutere di un argomento tanto rilevante come la Salute Pubblica e l’analisi degli impatti sul nostro territorio, è considerato un argomento rimandabile da un sindaco che inspiegabilmente non ha alcun rispetto di fronte a una istituzione quale è il “Consiglio Comunale” e delle persone che lo compongono.
Eppure, avendo una maggioranza salda, non dovrebbe avere problemi ad approvare quello ch’egli desidera anche in consiglio.
Ritengo inoltre irriguardosa nei confronti dell’intelligenza di tutti i consiglieri comunali, la chiusura su un argomento che più di qualsiasi altro richiede l’intervento attivo del massimo consesso cittadino e l’impulso propositivo del Sindaco.
Faccio questa nota per rendere edotti tutti i cittadini su questa spiacevole questione e per far sapere loro che ad amministrare il comune non sono valori chiari ma, a mio parere, la totale assenza di impegno e interesse verso una comunitá con cui l’amministrazione non sa confrontarsi nemmeno su questo tema.

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Aurelio Fabiani 2023-01-28 11:29:13
De Luca ok! Ma a Spoleto fanno un altro mestiere .STAVOLTA VE LO DICIAMO DIRETTAMENTE. Solo i fatti dicono chi.....
Aurelio Fabiani 2023-01-20 22:16:38
Un comunicato demenziale, di un campanilismo dell'immagine miope di chi vede uffici là dove noi vediamo servizi per i cittadini......
Casa Rossa Spoleto 2023-01-08 09:27:58
La parte che svolge Grifoni non ci piace. Un comunicato vuoto di obiettivi, con qualche "anatema", volto a sottrarre alla.....
giotarzan 2022-12-24 15:05:16
questo "signore" è 10 volte o forse più che viene denunciato, furti, aggressioni, foglio di via obbligatorio e chi più.....
Massimo 2022-12-23 12:45:07
In verità le promesse le hanno fatte a colaiacovo no ai lavoratori vergogna, come la protasi si vanta di essere.....