Esercitazione di Protezione Civile “Ponziano 2024”: circa 1000 le persone coinvolte

  • Letto 291
  • Circa 1000 le persone coinvolte tra cittadini, studenti, volontari e personale del Comune di Spoleto, della Regione Umbria e dell’Anci Umbria ProCiv. Si è svolta sabato 20 aprile l’esercitazione di Protezione Civile “Ponziano 2024”, una giornata dedicata alla verifica del sistema di Protezione Civile nel territorio comunale attraverso la simulazione di uno sciame sismico e, successivamente, di una scossa di magnitudo 4.57 (l’intensità è legata ad un evento sismico analogo, con epicentro Spoleto, avvenuto il 22 marzo 1876).

    Dall’attivazione del Centro Operativo Comunale (COC) all’invio delle squadre di ricognizione nelle scuole coinvolte (ITIS, IPSIA e Liceo Scientifico), fino all’operatività dei soccorsi in virtù delle segnalazioni e delle esigenze manifestate a seguito della scossa, l’esercitazione ha consentito di effettuare una verifica puntuale rispetto alle tempistiche di intervento, ai sistemi di comunicazione e alle metodologie operative.

    Nel corso dell’esercitazione sono state evacuate le scuole secondarie di secondo grado ITIS, IPSIA e Liceo Scientifico, soccorsi 15 studenti che hanno riportato ferite di diversa entità, allestito un Posto Medico Avanzato (PMA) al Palatenda per i primi trattamenti sanitari.

    Effettuati anche una serie di sopralluoghi ad un edificio crollato ma non abitato e a 20 edifici risultati danneggiati a seguito della scossa. Sulla base delle segnalazioni pervenute sono state evacuate anche quattro persone disabili residenti in edifici danneggiati, successivamente assistiti al Palazzetto dello Sport “Don Guerrino Rota” e inviata, a seguito del sopralluogo dei tecnici incaricati, una Squadra Recupero dei beni culturali presso la Chiesa di Colle San Tommaso per la messa in sicurezza di due opere d’arte.

    In occasione dell’esercitazione “Ponziano 2024” l’Anci Umbria Prociv, in collaborazione con la Regione Umbria, ha sperimentato una procedura digitale per la registrazione e la validazione delle istanze di sopralluogo (modello IPP) per la gestione di un evento sismico per consentire al cittadino, attraverso un form online, di richiedere il sopralluogo indicando anche su mappa la posizione dell’edificio. Questo sistema permetterà la creazione automatica di un database immediatamente collegato ad una piattaforma GIS (sistema informativo geografico). Il database potrà fornire più informazioni di dettaglio, ad esempio il numero degli sfollati e l’esito in tempo reale di agibilità degli edifici, permettendo un’ottimizzazione delle necessità in termini di risorse umane e di tempistiche.

    Al termine dell’esercitazione si è svolto al Palazzetto dello Sport “Don Guerrino Rota” la cerimonia di consegna degli attestati alle associazioni di volontariato che hanno partecipato alle diverse attività: Unione Nazionale Arma Carabinieri, Corpo Italiano del Soccorso dell’Ordine di Malta, Associazione Volontari Croce Verde Spoleto Pubblica Assistenza, Croce Rossa Italiano Comitato di Spoleto, S.O.G.I.T. Sezione di Spoleto Le Aquile, Associazione Radioamatori Italiani di Spoleto, Gruppo comunale dei volontari della Protezione Civile Spoleto, Associazione di Pubblica Assistenza Stella d’Italia Spoleto, Associazione Volontari Carabinieri in Congedo, Pubblica assistenza tifernate Croce Bianca, Ente Nazionale Sordi Perugia, A.I.V. Associazione Italiana Volontariato – Campello sul Clitunno, Gruppo Volontari Valnerina.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....