Emergenza Covid, screening per le scuole anche alla Fondazione Loreti a Campello sul Clitunno

  • Letto 970
  • Da lunedì 17 gennaio l’Esercito Italiano prosegue nelle attività di screening per gli studenti al centro tamponi di Santo Chiodo

    Anche la Fondazione Giulio Loreti Onlus di Campello sul Clitunno ha aderito alla campagna di screening anti Covid-19 per le scuole organizzata dal Comune di Spoleto, in collaborazione con l’Esercito Italiano, la Usl Umbria 2 e il gruppo comunale di Protezione Civile.

    Domenica 16 gennaio, dalle ore 9 alle 12, la Fondazione Loreti effettuerà i tamponi prioritariamente agli studenti della scuole media di Campello sul Clitunno.

    Sempre presso la Fondazione potranno effettuare i tamponi gli alunni del comune di Campello che non avranno avuto la possibilità di accedere al servizio tamponi del COC Santo Chiodo in base alla programmazione stabilita.

    Due le possibilità per i bambini e le bambine degli asili nido: potranno recarsi domenica mattina nelle farmacie convenzionate (Farmacia Comunale 1 e 2 – ore 9-13; farmacie Betti, Scoccianti e Amici – ore 9-12) o, alternativamente, usufruire del servizio tamponi che, da lunedì 17 gennaio dalle ore 8.00, sarà disponibile presso il COC di Santo Chiodo.

    Dopo questa prima fase, lo screening proseguirà dal 17 gennaio e fino a quando la situazione non sarà in netto miglioramento. Il personale dell’Esercito Italiano, in virtù dell’Operazione “Athena” (dopo Spoleto saranno coinvolte Terni, Perugia e Città di Castello), affiancherà il personale della Usl Umbria 2 per monitorare il livello di contagio nelle scuole garantendo l’attività del centro tamponi di Santo Chiodo.

    “Continuiamo a lavorare per tenere sotto controllo il livello di contagio soprattutto con il rientro in classe della prossima settimana – ha dichiarato l’assessore al benessere e all’innovazione sociale Luigina Renzi – Ringrazio per questa disponibilità l’Esercito Italiano, in particolare il Comandante Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale di Foligno, Generale Vincenzo Spanò, il Colonnello Giuseppe Marchi dell’UCR per l’Umbria, il Tenente Colonnello Andrea Pagliaroli, Comandante del 2° Battaglione Granatieri “Cengio”, il Tenente Colonnello Mirko Magrini dell’URR per l’Umbria e il Tenente Colonnello Lorenzo Giovannetti, in qualità di Responsabile Organizzazione Logisitica dell’Operazione “Athena” per l’Umbria”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Trevi, al via domani in Umbria una due giorni di convegno sul tema "La cooperazione internazionale come strumento di sviluppo". Notizie da entrambi i mondi - GORRS 2024-02-29 23:47:10
    […] Source link […]
    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....