Definita la rosa dei finalisti del “Premio Nickelodeon 2017” per il Cortometraggio Sociale

  • Letto 1189
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETOSi sono conclusi a Spoleto i lunghi ed attenti lavori di selezione dei 61 Cortometraggi iscritti alla XXII Edizione del Premio Nickelodeon per il Cortometraggio Sociale.

    L’apposita Giuria di Selezione – composta dall’Organizzazione (Cooperativa Sociale Il Cerchio, Cooperativa Sociale Immaginazione, Associazione L’Uovo Di Colombo) in collaborazione con il Servizio Informagiovani del Comune di Spoleto, i Centri Giovani di Campello sul Clitunno e Giano dell’Umbria e coadiuvata da operatori sociali ed insegnanti – con una serie di votazioni di volta in volta sempre più selettive ha determinato la “Rosa dei Finalisti” del Premio Nickelodeon 2017.

    Assistenza_Fioretti_Gianni
    Come per gli anni passati, l’alta qualità – sia per i contenuti che per la tecnica – della maggioranza dei Cortometraggi ha reso arduo il lavoro che ha portato, inevitabilmente, all’esclusione di opere veramente meritevoli; per questo la Giuria di Selezione tiene ad esprimere comunque il proprio apprezzamento per tutte indistintamente le opere presentate, delle quali quelle rientrate nella Rosa dei Finalisti sono state ritenute rappresentative:

    Piove di Ciro D’Emilio (RM)
    Mirko di Stefano Sbrulli (Pavona-RM)
    Vacanze separate di Gabriele Bròcani (LT)
    Dillo che è Meglio! di Sebastiano Bazzichi (MS)
    Supermènn di Rosario Bizzarro (Melito-NA)
    Editing di Luca Moltisanti (Giffoni Valle Piana-SA)
    Mi chiamo Emidio Mastrodomenico e sono un partigiano di Daniele Cascella (San Ferdinando di Puglia-BT)
    Amira di Luca Lepone (RM)

    Ora il giudizio passerà
    -alla GIURIA DEI GIOVANI che è la Giuria composta da circa 1.000 ragazze e ragazzi  – dai 12 ai 28 anni – che assegnerà il Premio Miglior Cortometraggio
    -alla GIURIA DELLA CRITICA che è la Giuria composta da professionisti del Cinema e dello Spettacolo che assegnerà il Premio della Critica
    -alla GIURIA “CORTI D’EVASIONE” che è la Giuria composta da detenuti della Casa di Reclusione di Spoleto che assegnerà l’omonimo Premio
    -alla GIURIA “IN CAMMINO” che è la Giuria composta da giovani immigrati richiedenti asilo, ospiti dei Comuni di Spoleto e Castel Ritaldi nei servizi della Cooperativa Sociale Il Cerchio che assegnerà l’omonimo Premio.

    A tutti i vincitori del Premio “Finalisti” – presenti alla Cerimonia conclusiva di sabato 16 dicembre 2017 – verrà riconosciuto un rimborso spese ed una Targa ricordo; nel corso della stessa Cerimonia di Premiazione saranno poi svelati i vincitori dei Premi delle quattro Giurie.
    Il materiale grafico ed i premi sono ideati e realizzati all’interno dei Laboratori per disabili del Comune di Spoleto.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....
    Trevi, al via domani in Umbria una due giorni di convegno sul tema "La cooperazione internazionale come strumento di sviluppo". Notizie da entrambi i mondi - GORRS 2024-02-29 23:47:10
    […] Source link […]