Conferita la Cittadinanza Onoraria al 2° Reggimento “Granatieri di Sardegna”

  • Letto 710
  • Ieri la cerimonia di conferimento in occasione del Consiglio comunale in forma solenne

    Nella giornata del 13 marzo, il Consiglio comunale convocato in forma solenne, dando seguito ad una mozione votata all’unanimità dal massimo consesso cittadino, ha conferito l’onorificenza della cittadinanza onoraria al 2° Reggimento “Granatieri di Sardegna “, ricostituito lo scorso 1 settembre 2022 e avente sede nella caserma “Giuseppe Garibaldi” di Spoleto.

    La cerimonia ha di fatto chiuso un percorso portato avanti all’impegno costante di diverse amministrazioni comunali, a partire da quella del compianto sindaco Fabrizio Cardarelli, ricordato ieri in tutti gli interventi in Consiglio comunale.

    La motivazione della Cittadinanza Onoraria, “conferita al 2° Reggimento “Granatieri di Sardegna” quale riconoscimento del forte vincolo stretto con al Città di Spoleto per i meriti acquisiti nel quotidiano impegno a difesa della legalità e per il soccorso e la sicurezza delle popolazioni colpite dal sisma negli anni 1997 e 2016 e per il supporto e l’abnegazione profusi nell’ambito della lotta al virus SarsCov2”, rispecchia la stima, la fiducia e la riconoscenza della comunità spoletina verso il proprio Reggimento.

    Nel corso della seduta è intervenuto il Presidente del Consiglio comunale, Marco Trippetti, che ha voluto sottolineare il valore e il senso del conferimento:“Non è solo un attestato formale di riconoscenza, non esprimiamo soltanto la forte e decisa volontà dei rappresentanti dei cittadini che siedono in questo consiglio comunale, ma decidiamo di dare respiro ad un sentimento che permea da sempre la città. Oggi, con il conferimento della cittadinanza onoraria, saldiamo irrevocabilmente questo sentimento di unione, certifichiamo solennemente questo abbraccio, questa integrazione, questa permeabilità tra la nostra comunità e i Granatieri di Sardegna, che si estrinseca già in tanti atti concreti in grado di coinvolgere anche i più giovani, le nostre scuole, i nostri studenti e le nostre studentesse”.

    Toccante anche il ricordo di Gianmarco Profili, consigliere comunale e primo firmatario della mozione per la cittadinanza onoraria al 2° Reggimento “Granatieri di Sardegna”, che ha testimoniato l’impegno profuso negli anni:”Oggi ricordiamo anche l’importanza della ricostituzione del 2° Granatieri, perché Spoleto ha sempre manifestato una vicinanza e un’amicizia sincera nei confronti delle unità militari che nel tempo sono state presenti in città. La cerimonia odierna sancisce questa vicinanza ed è senza dubbio un fatto molto importante”.

    Nel corso del suo intervento il Colonnello Pier Giorgio Giordano, Comandante del 2° Reggimento “Granatieri di Sardegna”, ha ringraziato tutte le civili e militari presenti perché “il vostro essere qui pone ulteriore lustro a questa cerimonia. Oggi sono commosso e emozionato, un sentimento che ho provato di recente quando si è tenuta la cerimonia di ricostituzione del 2° Granatieri. Ricevere la cittadinanza onoraria non è cosa scontata, ma credo possa considerarsi l’ennesima conferma di un amore a prima vista, quello provato nel 1996 quando il reparto fu trasferito a Spoleto”.

    Il Sindaco di Spoleto, Andrea Sisti ha concluso la cerimonia ringraziando le autorità presenti ed i consiglieri comunali che hanno votato all’unanimità la mozione per il conferimento della cittadinanza onoraria:”L’apporto del 2° Reggimento “Granatieri di Sardegna” è stato indispensabile in molte occasione, in tutte quelle situazioni in cui la popolazione si è trovata ad affrontare situazioni di emergenza. Ricordo, perché ne sono stato testimone diretto, quando nel marzo 2017, alcuni mesi dopo il sisma, avete scortato fino ai Piani di Castelluccio gli agricoltori che dovevano seminare la lenticchia. Un fatto normale reso straordinario dall’impossibilità di utilizzare in sicurezza la strada: anche in quell’occasione avete garantito la prosecuzione di un’attività indispensabile per quella popolazione”.

    A sottolineare l’importanza dell’evento, hanno partecipato alla cerimonia i Generali Massimiliano Del Casale, Antonio Venci, Ernesto Bonelli, Giovanni Garassino, Bruno Garassino, il comandante della Brigata Granatieri di Sardegna generale Giovanni Brafa Musicoro, il Colonnello Giuseppe Rauso, i Tenenti Colonnello Lorenzo Giovannetti, Gino Bacci, Matteo Bizzarri, i Granatieri Luigi Gabriele, Maurizio Ceccotti, l’onorevole Emma Pavanelli, il Primo Dirigente del Commissariato di Spoleto, Antonella Fuga Paglialunga, il Capitano della Guardia di Finanza di Spoleto, Elisa Renzi, il Comandante del Nucleo Operativo Radiomobile dei Carabinieri di Spoleto, Tenente Vincenzo Esposito, il Comandante della Polizia Municipale, Massimo Coccetta e il Comandante della Polizia Penitenziaria della Casa di Reclusione Spoleto, Marco Piersigilli.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....