Concorso “Bernardino Ragni”, giovedì la premiazione dei vincitori

  • Letto 478
  • 28 ottobre, ore 16.30, Salone d’Onore dell’IIS Sansi Leonardi Volta

    Si è conclusa la seconda edizione del Concorso Letterario Scientifico “Bernardino Ragni” destinato alle studentesse e agli studenti frequentanti le terze e quarte classi di tutte le scuole secondarie di secondo grado. Visto l’interesse e il valore culturale dell’iniziativa, quest’anno si è deciso di estendere la partecipazione a livello regionale e non solo al comprensorio cittadino.
    La cerimonia di premiazione si terrà giovedì 28 ottobre presso il Salone d’Onore dell’IIS Sansi Leonardi Volta quando, dalle ore 16.30, saranno svelati i nomi dei due ragazzi vincitori che si sono distinti tra gli undici partecipanti ammessi al concorso.
    L’accesso al Liceo sarà limitato in accordo alle disposizioni per il contenimento del Covid-19. Sarà comunque possibile assistere all’iniziativa collegandosi alla pagina Facebook “@ConcorsoRagni”.

    Il progetto è stato promosso dal Polo liceale spoletino insieme alla sezione umbra dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN) che, grazie all’Assessorato all’Ambiente del Comune di Spoleto e all’Associazione Bisse, è stato riconosciuto e inserito nel piano Weather Spoleto 2020 come espressione dell’impegno della Città e della Scuola su questo fronte.

    I vincitori delle rispettive categorie riceveranno un premio esperienziale che consentirà loro di ampliare la loro conoscenza attraverso un’escursione guidata presso il Parco Nazionale d’Abruzzo. Inoltre, gli studenti avranno diritto alla tessera di iscrizione annuale al CAI di competenza e la pubblicazione di un estratto delle loro opere sul giornale cartaceo interno del CAI di Spoleto Il Monteluco e sulla rivista cartacea nazionale Montagne360.
    A premiare i ragazzi saranno: il Dirigente scolastico dell’Istituto Prof. Mauro Pescetelli insieme ai referenti della sezione umbra dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN) e ai membri della giuria tecnica quali la Prof.ssa Paola Salvatori, Andrea Duranti (Associazione Bisse), la geologa Claudia Giorgetti, il naturalista Giulio Chiapponi (ex studente del Prof. Ragni), il Presidente della Sezione CAI di Spoleto Guido Luna e la scrittrice Valentina Tatti Tonni.
    Presenzierà alla cerimonia il neo eletto Sindaco di Spoleto Andrea Sisti.

    L’obiettivo del Concorso è stato quello di far maturare allo studente conoscenze e capacità di ragionamento, sintesi e indagine, tramite curiosità empiriche in materie scientifiche che potranno essere spendibili nel lungo periodo. Il tema conduttore di quest’anno, sviluppato in partnership con il Club Alpino Italiano (CAI) sezione di Spoleto e in collaborazione con il CAI regionale, è stato la montagna.
    Ambiente, cambiamenti climatici, economie pulite, sono i tre temi filosofico-letterari che a partire da una citazione di Thomas Mann hanno portato lo Studente a confrontarsi con l’attualità che noi tutti stiamo vivendo, attraverso il racconto di narrativa o il saggio breve e in una lunghezza predefinita.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....