Comitato Disoccupati e Precari di Spoleto: “vogliamo il Consiglio Comunale aperto sul tema del lavoro”

  • Letto 1269
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Lunedì 12 marzo il Comitato Disoccupati e Precari di Spoleto ha rinnovato all’Amministrazione Comunale (presenti Vice Sindaco f.f., Presidente del Consiglio Comunale ed Assessore allo sviluppo economico) le problematiche occupazionali del territorio e la richiesta (già avanzata ben 2 anni fa) della programmazione del Consiglio Comunale Aperto alla cittadinanza, come promesso alla Conferenza dei capigruppo del 19 ottobre 2017.

    Infatti, a parere del Comitato, l’improvvisa morte del Sindaco Cardarelli o le prossime elezioni non possono (e non debbono) costituire motivi validi per non affrontare e non dare risposte al 1° problema del nostro Comune che è quello del lavoro.

    Del resto, tutti i gruppi consiliari si sono pronunciati a favore del Consiglio Comunale Aperto e sarebbe davvero l’ennesima sconfitta per Spoleto bloccarsi appunto all’incontro interlocutorio della Conferenza dei capigruppo.

    Nell’incontro la delegazione dei disoccupati e precari organizzati ha messo in evidenza come da ottobre la situazione, già drammatica, è ancor più peggiorata: la IMS-IF (ex Pozzi) con gli ammortizzatori sociali terminati e, ad oggi, senza concrete prospettive, ma con l’obbligo di scongiurare il fallimento; la Novelli in attesa di validi acquirenti; la ex Cementir in bilico con la nuova proprietà; la Maran in piena crisi!

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Si ricorda che alla Conferenza dei capigruppo sopra citata, l’Assessore Regionale Paparelli dichiarò che Spoleto, in quanto inserita nell’Area di crisi non complessa (sembra un eufemismo), ha una dotazione di 7 milioni di euro da utilizzare con una individuazione di progetti.

    Il Comitato richiede che Comune e Regione (che sembra lontanissima da questo territorio), senza rimpallarsi le responsabilità, si interessino concretamente ad utilizzare tutti gli incentivi possibili per definire gli interventi da portare al Consiglio Comunale Aperto.

    I precari e i disoccupati di Spoleto attendono, al di là delle campagne elettorali, prospettive di maggiore dignità e dall’Amministrazione Comunale, oltre alla rinnovata disponibilità ed attenzione alle proposte del Comitato, una risposta a breve sulle questioni enunciate, in particolare sul Consiglio Aperto sulle problematiche occupazionali.

    Comitato Disoccupati e Precari di Spoleto

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....