Centro migranti a Spoleto, Grifoni scrive al sindaco

  • Letto 465
  • “Affermo questo con tutto lo spirito di umanità e cristiana solidarietà che sento di provare ma, nel contempo, con il senso del dovere istituzionale che mi porta a sostenere le scelte più vantaggiose per la mia comunità”

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Questa mattina ho depositato in Comune una lettera personale per il Sindaco Sisti, contenente l’invito affinchè, nella sua autorevole qualità di primo cittadino, prenda immediati contatti, qualora non lo avesse già fatto, con la Prefettura di Perugia delegata dal Ministero degli Interni ad individuare un sito regionale idoneo per l’accoglienza degli emigrati, il cosiddetto CPR. Da notizie via stampa, dopo una ampia cernita di terreni idonei, risulterebbero essere rimasti per la scelta finale quelli ubicati ad Umbertide e Spoleto. Il preventivo intervento del Sindaco deve servire a mio avviso per accertare meglio, insieme al Prefetto, l’opportunità o meno di attivare nel nostro Comune simile insediamento, per una serie di motivazioni, sociali ed economiche.

    Il nostro territorio, di particolare vocazione turistica, a differenza di altri regionali, sta vivendo una crisi economica eccezionale che necessita di interventi promozionali mirati a sostegno, al fine di incoraggiare opportunità di sviluppo. Ogni iniziativa che, per vari aspetti, può risultare frenante di tale necessità evolutiva, dovrà essere ponderata e accuratamente vagliata. Affermo questo con tutto lo spirito di umanità e cristiana solidarietà che sento di provare ma, nel contempo, con il senso del dovere istituzionale che mi porta a sostenere le scelte più vantaggiose per la mia comunità. Se poi, dal confronto con la Prefettura, l’opzione Spoleto oggettivamente risulta essere la migliore, sotto ogni punto di vista, non potrò che prenderne atto. Ecco perché, esperienza insegna, occorre esperite tutte le azioni preventive richieste e necessarie, senza aspettare il fatto compiuto per poi aizzare la protesta.

    Spoleto, lì 28 settembre 2023
    IL CONSIGLIERE COMUNALE
    Sergio Grifoni

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    2 Comments For "Centro migranti a Spoleto, Grifoni scrive al sindaco"

    1. Aurelio Fabiani
      Settembre 28, 2023

      Mamma mia che bizantinismo rivoltante. Gli immigrati non sono un problema ma una risorsa. Quello che fa schifo è che non si tratta di luoghi di accoglienza e integrazione, ma carceri dove relegare per 18 mesi, minorenni e disperati del mondo.

      Rispondi
    2. Aurelio Fabiani
      Settembre 28, 2023

      Mamma mia che bizantinismo rivoltante. Gli immigrati non sono un problema ma una risorsa. Quello che fa schifo è che non si tratta di luoghi di accoglienza e integrazione, ma carceri dove relegare per 18 mesi, minorenni e tutti i dannati della terra.

      Rispondi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....