Casigliano di Strettura, la tubazione per l’erogazione acqua potabile in precarie condizioni

  • Letto 1088
  • La segnalazione 

    Riceviamo la segnalazione di un nostro lettore e la riportiamo integralmente:

    Molto più che un taglio dell’acqua per una intera frazione , il rischio è ben più alto. Infatti nella frazione di Casigliano di Strettura e dopo tante segnalazioni d’ interventio richiesti all’azienda VUS , la tubazione che rifornisce i residenti di acqua potabile , ritorna ad essere al centro dell’attenzione.

    Il problema sempre lo stesso: tubi di erogazione acqua che fuoriescono dal terreno, il rischio che i residenti temono , quando a bordo anche di mezzi pesanti transitano lungo la strada sterrata per raggiugere i loro appezzamenti agricoli in una vera gimkana per evitare di danneggaire irrimediabilmente le tubature.

    La soluzione non si è trovata, solo qualche sopralluogo e la promessa di un intervento definitivo rimasto lì nel ‘disegno’.
    Una protesta dei residenti che alla luce della situazione, attendono risposte immediate onde evitare ai residenti della frazione di restare senza acqua potabile.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....