Anche “Italia al Centro” vuole la riattivazione di tutti i servizi del San Matteo degli Infermi

  • Letto 442
  • La nota del segretario regionale Umbria, dr. Aldo Tracchegiani 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    La segreteria regionale di “Italia al Centro” è pienamente solidale con le Associazioni spoletine che rivendicano l’immediata riattivazione totale dei Reparti dell’Ospedale Emergenza -Accettazione di Spoleto, improvvidamente pregiudicato con la Covidizzazione nell’ottobre 2020 dalla Presidente della Regione Tesei. Che l’Ospedale fosse stato depauperato dalle precedenti Giunte di sinistra Lorenzetti e Marini è vero, ma non è minimamente una scusante per la Giunta attuale.
    Il Consiglio Regionale ha votato l’obbligo di riattivare entro il 30 giugno 2022 il Punto Nascita, completo di ginecologi, pediatri e cardiologo. Mancano pochi giorni per capire se le deliberazioni del Consiglio Regionale meritano credito.
    La Presidente Tesei aveva solennemente garantito il ripristino di tutto l’Ospedale DEA (quindi Punto Nascita, Rianimazione e servizi chirurgici e medici integrali 24H) al termine del suo decreto emergenza Covid. Pertanto aveva l’obbligo giuridico e politico di averlo fatto già da un anno! Che all’Ospedale di Spoleto non sia ancora consentito nascere è intollerabile.
    Purtroppo “Italia al Centro” non è rappresentata in Regione, ma lo è in entrambi i rami del Parlamento. Chiederemo al Ministero di intervenire perché siano reintegrati i diritti di Spoleto e Valnerina il cui Ospedale DEA è anche destinatario di fondi pubblici anche statali nonché beneficiario di donazioni.
    E vigileremo anche perché non si privi Spoleto perfino del Distretto sanitario e perché la mitica integrazione Foligno-Spoleto non si traduca in un semplice accorpamento di Reparti a senso unico, cioè ad ulteriore destrutturazione del nosocomio spoletino.
     
    IL SEGRETARIO REGIONALE UMBRIA
    di “ITALIA AL CENTRO”
    dr. Aldo Tracchegiani

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2023-01-28 11:29:13
    De Luca ok! Ma a Spoleto fanno un altro mestiere .STAVOLTA VE LO DICIAMO DIRETTAMENTE. Solo i fatti dicono chi.....
    Aurelio Fabiani 2023-01-20 22:16:38
    Un comunicato demenziale, di un campanilismo dell'immagine miope di chi vede uffici là dove noi vediamo servizi per i cittadini......
    Casa Rossa Spoleto 2023-01-08 09:27:58
    La parte che svolge Grifoni non ci piace. Un comunicato vuoto di obiettivi, con qualche "anatema", volto a sottrarre alla.....
    giotarzan 2022-12-24 15:05:16
    questo "signore" è 10 volte o forse più che viene denunciato, furti, aggressioni, foglio di via obbligatorio e chi più.....
    Massimo 2022-12-23 12:45:07
    In verità le promesse le hanno fatte a colaiacovo no ai lavoratori vergogna, come la protasi si vanta di essere.....