Al via il progetto Agenda Urbana di Spoleto

  • Letto 1508
  • Con la convenzione tra Regione Umbria e Comune di Spoleto viene avviato ufficialmente il programma dell’Agenda Urbana di Spoleto.

    A firmare il documento, stamani a Palazzo Comunale, il Vicepresidente della Regione Umbria con delega all’Agenda Urbana Fabio Paparelli e il Sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli. Era presente anche l’assessore all’Urbanistica del Comune di Spoleto Antonio Cappelletti, individuato dal Sindaco come referente polito per l’Agenda urbana.

    Spoleto è la seconda città dell’Umbria, dopo Terni, a presentare il progetto.

    “Si tratta di un atto molto importante per la città e per la sua futura organizzazione – ha spiegato il Sindaco Fabrizio Cardarelli – che è stato realizzato grazie ad una esemplare intesa collaborativa e progettuale tra le due istituzioni. Siamo orgogliosi del lavoro svolto e un plauso va fatto ai tecnici che hanno seguito tutto l’iter di Agenda Urbana e all’Assessore Cappelletti che ha supervisionato il progetto dalle sue fasi iniziali.”.

    “Gli interventi di Agenda Urbana – ha detto Paparelli – rappresentano “una grande opportunità non solo non per risolvere le criticità delle città medio grandi ma soprattutto per valorizzarne le potenzialità, cambiandone il volto, rendendole più “attraenti” per i cittadini, per le moderne imprese e per i turisti.

    I temi al centro del progetto coincidono con una serie di azioni che, all’interno di un approccio attento all’ecosostenibilità, garantiranno interventi di ottimizzazione e innovazione dei servizi pubblici, caratterizzati dall’impiego delle nuove tecnologie dell’informazione, della mobilità e dell’efficienza energetica con progetti di sviluppo urbano sostenibile e nuovi servizi (agenda digitale, mobilità sostenibile, risparmio energetico, attrattori culturali e interventi di innovazione sociale).

    L’Agenda Urbana di Spoleto è un programma della Regione Umbria realizzato con il sostegno del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e del Fondo Sociale Europeo (FSE) per il periodo di programmazione 2014-2020. Quasi 4 i milioni assegnati a Spoleto (€ 3.708.143,00), con risorse che provengono sia dall’Asse 6 del programma europeo FESR, per un totale di poco superiore ai 3 milioni e 200 mila euro, sia dal programma operativo FSE, per € 495.286,00 compresi circa 550 di cofinanziamento comunale.

    Il fil-rouge che caratterizza l’insieme dei progetti risiede nella valorizzazione e nel potenziamento della capacità di attrazione del centro storico, attraverso varie azioni di settore: l’Agenda Digitale che prevede l’adesione alla piattaforma regionale per sistemi di pagamento elettronico di vari servizi (mense, parcheggi, trasporti) e dei tributi, per l’identità digitale e per la diffusione degli Open Data, l’implementazione dell’Urban Control Center in grado di gestire software per le applicazioni verticali per l’illuminazione pubblica e i trasporti intelligenti o per la raccolta dei dati di parcheggi e traffico.

    Altro settore è l’illuminazione pubblica con progetti che puntano alla riduzione del consumo di energia elettrica tramite sistemi centralizzati di controllo e di regolazione ad alta efficienza e alla predisposizione della rete di illuminazione per il supporto alla fornitura di smart services (videosorveglianza, wifi, controllo traffico e qualità dell’aria).

    Altro settore centrale è quello della mobilità sostenibile: vi confluiscono progetti per l’implementazione di servizi di bike-sharing e car-sharing e un nuovo schema circolatorio nell’area di Piazza della Vittoria, sorta di hub per il Trasporto Pubblico Locale al servizio dei parcheggi di struttura con segnaletica di indirizzamento alla mobilità alternativa, con panelli a messaggio variabile e animati e sistemi software e app per countdown del TPL alle principali fermate.BANNER-DUE-MONDI

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....