Al Teatro Menotti il concerto della Banda musicale dell’Esercito Italiano

  • Letto 287
  • Per ‘Accade d’inverno. Spoleto illumina il Natale’ appuntamento lunedì 11 dicembre alle ore 21

    Sarà il Maggiore Filippo Cangiamila a dirigere la Banda Musicale dell’Esercito Italiano che, lunedì 11 dicembre, presenterà al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti ‘Le grandi colonne sonore dei capolavori del cinema mondiale’.

    Dalle musiche di Ennio Morricone e Nicola Piovani, a quelle di Donald Markowitz e James Horner, passando per Amleto Lacerenza, John Williams, Hans Zimmer, Klaus Badelt, Irving Berlin, fino a Franke Previte e John Denicola, il concerto, che avrà inizio alle ore 21 e vedrà la partecipazione di Daria Esposito, sarà un racconto in musica dei maggiori successi della settima arte.

    L’evento, promosso dal Comune di Spoleto all’interno del programma Accade d’inverno. Spoleto illumina il Natale, in collaborazione con Vita mediterranea magazine, ha come scopo quello di supportare il Comitato locale della Croce Rossa Italiana. Nel foyer del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti sarà infatti possibile fare donazioni al Comitato locale della Croce Rossa Italiana – Delegazione di Spoleto.

    Il concerto è a ingresso gratuito, ma è richiesta la prenotazione scrivendo all’Ufficio Informazioni Turistiche Spoleto all’email info@iat.spoleto.pg.it.

    L’evento di beneficenza è stato organizzato gratuitamente da Marina Nicolazzo Ricci, organizzatrice di eventi e direttrice responsabile di Vita mediterranea magazine:“L’idea di questo concerto, i cui proventi andranno alla Croce Rossa Italiana, nasce dal mio amore per il sociale, la cultura, l’arte, la musica e la bellezza tout-court. Adoro Spoleto, una delle città d’arte più belle al mondo e sono una fervente estimatrice della Banda dell’Esercito Italiano, un’eccellenza assoluta, espressione di cultura, professionalità, capacità esecutiva e interpretativa. La Banda, che nel 2024 compirà 60 anni, incontra ogni anno comunità e istituzioni locali, nazionali ed estere rappresentando i valori del nostro Tricolore e dell’Esercito Italiano. Gli Italiani stanno imparando ad amarla e a rispettarla, così come dimostrano sempre di più di aver ben compreso l’importanza dell’Arma dell’Esercito presente al massimo grado di professionalità e preparazione nelle missioni all’estero così come nelle emergenze nazionali, stando sempre al fianco dei cittadini. Per questo è una gioia vedere l’emozione e il rapimento del pubblico a ogni esibizione fra marce storiche e capolavori universali, proprio come le colonne sonore dei film che verranno suonate nel meraviglioso Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, che sin da subito ha creduto nel progetto riservando alla Banda la migliore accoglienza”.

    LA BANDA DELL’ESERCITO ITALIANO

    Fondata nel 1964, la Banda dell’Esercito è il complesso musicale istituzionale rappresentativo della Forza Armata. È costituita da centodue orchestrali, un archivista, un Maestro Direttore e un Maestro Vice Direttore, tutti diplomati al Conservatorio e reclutati tramite concorso nazionale.

    È impegnata sia per i servizi istituzionali che in un’intensa attività concertistica, che l’ha vista protagonista nei più prestigiosi teatri italiani ed esteri.

    Tra questi ricordiamo: Teatro “Massimo” di Palermo, “V. Bellini” di Catania, “San Carlo” di Napoli, “Petruzzelli” di Bari, Opera di Roma, “Regio” di Parma, “Carlo Felice” di Genova, “La Fenice” di Venezia, “Regio” di Torino, “Scala” di Milano, Auditorium “Parco della Musica” e Auditorium “Conciliazione” di Roma, Auditorium della RAI di Torino, Auditorium “G. Verdi”di Milano. All’estero, si è esibita in Francia, Olanda, Malta, Belgio, Lussemburgo, Austria,Egitto, Germania, nell’area balcanica e negli Stati Uniti d’America.

    Vanta partecipazioni nelle più importanti rassegne musicali e Festival Nazionali e Internazionali tra i quali si annoverano: Festival dei 2 Mondi di Spoleto (ha preso parte, alle edizioni 1998, 1999, 2001 – nella circostanza ha partecipato con altri artisti tra cui il tenore Placido Domingo, al concerto di gala per i 90 anni di Giancarlo Menotti -, 2002 e 2023), “K”Festival di Roma, Festival Internazionale delle Bande Militari di Modena, “Feste Musicali” di Bologna, “Settembre Musica” di Torino, Festival di Sanremo, Festival Internazionale “Hector Berlioz” in Francia, oltre che collaborazioni con artisti di fama mondiale sia nell’ambito della musica classica (Daniela Dessì, Placido Domingo, Steven Mead, Jacques Mauger, Katia Ricciarelli, Gianluca Terranova), che nell’ambito della musica leggera (Giovanni Allevi, Gigi D’Alessio, Gianni Morandi, Ivana Spagna) ambiti nei quali ha sempre riscosso plauso e apprezzamento.

    Il suo repertorio spazia da quello celebrativo a quello lirico sinfonico, con particolare predilezione per la musica originale per Banda, approfondita sia in pagine storiche che in brani dalla più viva attualità.

    La sua esecuzione dell’Inno Nazionale Italiano, registrata nella versione fedele alla partitura originale di Novaro, è stata scelta e inserita, tra i simboli della Repubblica, sul sito internet del Quirinale.

    La Banda dell’Esercito ha al suo attivo una intensa produzione discografica e la presenza a numerose trasmissione radiotelevisive.

    Dal Luglio 2019 è diretta dal Maestro Magg. Filippo Cangiamila.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....