Addio a Padre Bonaventura, per tanti anni Maestro nel convento di Monteluco

  • Letto 3738
  • Il cordoglio dell’Arcivescovo 

    La sera del 6 marzo 2020, alle ore 21, presso l’Ospedale di Assisi, dopo un progressivo deterioramento delle sue condizioni di salute, è morto piamente nel Signore all’età di 96 anni padre Bonaventura (Emilio) Vergari, dell’Ordine dei Frati MinoriEra nato a Montegabbione (TR) il 14 marzo 1923 da papà Vittorio e mamma Massimina, ha vestito l’abito francescano il 14 settembre 1939 e dopo aver professato i voti religiosi nel 1945, è stato ordinato sacerdote nel 1948. Nel 1975, anno di introduzione nella Provincia Serafica della tappa formativa del Postulato, gli è stato affidato l’incarico di Maestro, ruolo che ha ricoperto per oltre 20 anni nel convento di Monteluco di Spoleto, accogliendo centinaia di giovani e introducendoli alla vita conventuale. Dal 1996, terminato l’incarico di maestro, è rimasto a Monteluco continuando ad essere per tutti un autentico testimone di fedeltà al Vangelo e di preghiera.

    La camera ardente sarà allestita nella seconda mattinata di domani, domenica 8 marzo, presso il Convento Porziuncola (piano terra). La celebrazione delle esequie si svolgerà lunedì 9 marzo alle ore 11 nella Basilica Papale di S. Maria degli Angeli in Porziuncola; la salma verrà quindi inumata nel Cimitero di S. Maria degli Angeli.

    Nella nostra Diocesi ha svolto per anni il delicato ruolo di Esorcista, è stato apprezzato confessore e accompagnatore spirituale di tanti sacerdoti e fedeli laici. Al funerale parteciperà anche l’Arcivescovo. Mons. Boccardo, a nome della Diocesi di Spoleto-Norcia, esprime sentimenti di cordoglio alla Provincia Umbra dei Frati Minori e ricorda con animo grato “il suo servizio generoso alla Chiesa. Innalzo preghiere di suffragio perchè il Signore accogla quest’umile figlio di S. Francesco nel gaudio e nella pace eterna“. 

    Fonte www.spoletonorcia.it

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....