Verso le regionali, City Forum: “Avrà credito e sostegno dall’Associazionismo indipendente solo chi si batterà sul serio”

  • Letto 506
  • Il comunicato stampa 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Le elezioni sono certamente l’anima della democrazia. Ma l’avvicinarsi delle elezioni sembra che degradi i comportamenti di partiti e politici, mettendoli fuori rotta dall’interesse generale dei cittadini. Come organismo di libere associazioni, sulla gravissima vicenda Ospedale, richiamiamo tutti alla coerenza. Se il PD pensa di essersi riqualificato soltanto presentando, dopo tre anni!, una mozione in Regione, senza dare alcun seguito di lotta, non sul risaputo tema generale della sanità pubblica, ma sulla specifica riabilitazione di Ospedale DEA e Punto Nascita di Spoleto, è lontano dalla realtà. Se il Sindaco Sisti, impegnato nelle sue manovre politiche di coalizione regionale, pensa di cavarsela con modeste richieste di “ritocchi” al progetto Terzo Polo che cancella il “San Matteo”, invece di impugnare le deliberazioni oppure ottenere una profonda rinegoziazione del rapporto ospedaliero Foligno-Spoleto, lascia la città alla deriva. Se i consiglieri della destra FdI e Lega pensano di riaccreditarsi andando in “udienza speciale” da Tesei e Coletto, tornando umiliati con un pugno di mosche di cose già sapute presentandole come risultati, scambiano gli spoletini per sprovveduti.

    Se la segreteria di Forza Italia crede di privilegiare l’obbedienza alle direttive regionali emarginando la propria consigliera comunale, proprio quella rimasta fedele al programma elettorale e quindi alla giusta difesa della sanità ospedaliera di Spoleto e Valnerina, evidentemente pensa che sia la strada giusta per risalire la corrente popolare. Insomma non è più il tempo per nessuno di queste contorsioni. Avrà credito e sostegno dall’Associazionismo indipendente solo chi si batterà sul serio e ci aprirà quei confronti, cui siamo sempre stati disponibili, su un unico obbiettivo: restituire al nostro Ospedale tutti i Reparti DEA della Nascita e Cura di Emergenza-Urgenza. Perchè le attività “programmate” minori sono riservate ai rispettabilissimi Ospedali di base e di comunità, nonché RSA, poliambulatori e centri di riabilitazione!

    Spoleto City Forum

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....