Spoleto61, visite guidate straordinarie alla mostra “Spoleto 1959. Il secondo Festival dei Due Mondi”

  • Letto 1138
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETONell’ambito della sessantunesima edizione del Festival dei Due Mondi, venerdì 13 luglio 2018, dalle ore 10 alle ore 12, a Spoleto nella sede della locale Sezione dell’Archivio di Stato (Largo Ermini) verranno effettuate visite guidate straordinarie alla mostra documentaria dedicata a “Spoleto 1959. Il secondo Festival dei Due Mondi” a cura di Paolo Bianchi e Antonella Cristina Manni. L’iniziativa si svolge con il patrocinio del Comune di Spoleto, della Fondazione Festival dei Due Mondi, del Polo Museale dell’Umbria, Rocca Albornoz – Museo del Ducato di Spoleto, dell’Ordiendei Giornalisti dell’Umbria e dell’Associazione Amici di Spoleto.
    In continuità con la mostra e la pubblicazione del volume “Spoleto 1958. Alle radici della storia, il primo Festival dei Due Mondi” realizzati nel 2017 in occasione della sessantesima edizione del Festival dei Due Mondi, la Sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto ha ritenuto di particolare interesse proseguire la ricerca sulle origini della manifestazione che ha segnato la storia della città e la vita culturale italiana.
    Nell’ambito della mostra è disponibile per i visitatori il volume “Spoleto 1959, il secondo Festival dei Due Mondi. Nuovi spazi per il teatro, invenzione di nuovi generi”, pubblicato grazie al contributo di Fondazione “Francesca, Valentina e Luigi Antonini”e con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, impreziosito da una prefazione di Camillo Corsetti Antonini, presidente della Fondazione “Francesca, Valentina e Luigi Antonini”, e dalla presentazione di Luigi Rambotti, direttore dell’Archivio di Stato di Perugia.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Il libro si articola in quattro capitoli: Festival dei Due Mondi 1959. Protagonisti e spettacoli di Moreno Cerquetelli;‘Spoleto 59’ secondo il NY Times di Marco Rambaldi;Spoleto 1959, la città e il Festival di Antonella Cristina Manni; Il Festival del 1959 nei documenti della Sezione di Archivio di Stato di Spoleto di Paolo Bianchi. Il lavoro ha potuto contare sulla fondamentale collaborazione degli operatori della Sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto e dell’Archivio Storico Diocesano di Spoleto. La conferenza, che vede l’intervento degli autori del volume con una ricca selezione di documenti, immagini, articoli di carta stampata e servizi televisivi, ha come titolo “Nelle pagine della cultura. Il Festival dei Due Mondi e il mondo dell’informazione”.
    La mostra “Spoleto 1959, il secondo Festival dei Due Mondi”, a cura della Sezione dell’Archivio di Stato di Spoleto, presenta al pubblico locandine, fotografie dell’epoca e documenti d’archivio, sarà visitabile fino al 20 settembre 2018.

    Nella foto Giorgio Ferrara e Antonella Manni. Foto di Claudio Malucchi

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....