Spoleto, ufficialmente riaperto lo stadio Comunale

  • Letto 1075
  • Questa sera i primi calci al pallone con il triangolare amichevole tra Ducato, BM8 e Pol.Pen. – foto

    (DMN) Spoleto – lo stadio Comunale ha riaperto i suoi cancelli. Questa sera, dopo i lavori di sistemazione effettuati dai volontari della Polizia Penitenziaria, si sono disputate le prime partite di calcio. Ad affrontarsi, in un triangolare amichevole,  sono state la Ducato Spoleto di Ezio Brevi, la BM8 Spoleto di Emmanuele Loretoni ed i ‘padroni di casa’ della Pol.Pen. di Fabrizio Santarelli. In campo – nonostante le temperature fredde di fine dicembre – i calciatori delle prime squadre, impegnate rispettivamente in Eccellenza, Prima Categoria e Seconda Categoria, miscelati a tanti giovani delle formazioni Juniores.

    Sugli spalti, i dirigenti delle tre compagini, la presidente della Pol.Pen. Angela Carmeli ed il presidente onorario Marco Piersigilli, l’Assessore ai lavori pubblici del Comune di Spoleto, Angelo Loretoni ed il consigliere comunale con delega allo sport, Massimiliano Montesi.

    Lo stadio Comunale è stato affidato in gestione temporanea all’Asd Pol.Pen. Spoleto che  ha curato la sistemazione ed il recupero della struttura sportiva del centro storico.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo 2021-04-10 17:38:23
    Me sta bene tutto, ma tocca esse 'mbriachi o camminare con la testa tra le nuvole. meglio che se ne.....
    Le ceneri di Gramsci 2021-04-05 14:08:06
    La lettura del comunicato del PD rappresenta, per chi fosse un vecchio simpatizzante, un vero insulto alla tradizione di un.....
    Zorro 2021-04-03 10:46:44
    Questi sono i cosiddetti civici volontari...o meglio i dott.vinavil....che vergogna solidarietà al dott marco trippetti!
    Zorro 2021-03-15 06:31:51
    Si infatti si potrebbero prendere ad esempio gli amministratori 5 stelle o meglio da dimenticare a partire da roma.....e questione.....
    marco marcucci 2021-03-11 08:07:54
    Bravo Luca