A Spoleto si riuniscono 20 partner europei per il Progetto IN-PREP

BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETOSpoleto è stata scelta come città modello nell’ambito dell’azione comunitaria “IN-PREP”, un progetto europeo che si prefigge di elaborare sistemi in grado di dare risposte efficaci e rapide per fronteggiare eventi di crisi o situazioni d’emergenza sia naturali sia creati dall’uomo. Spoleto è stata scelta anche grazie al contributo fattivo del Comando nazionale e provinciale dei vigili del Fuoco cui va la riconoscenza dell’Amministrazione.

“IN-PREP” (An INtegrated next generation PREParedness programme for improving effective inter-organisational response capacity in complex environments of disasters and causes of crises) è un’azione innovativa che nei tre anni di durata vuole implementare strumentazioni innovative per la gestione di grandi emergenze transnazionali. Ieri a Palazzo Comunale, alla Sala dello Spagna, si è tenuto un meeting tecnico cui hanno partecipato i vari partner del progetto.

[wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

“Siamo particolarmente grati – ha detto il sindaco Umberto de Augustinis che insieme all’assessore Francesco Flavoni Umberto_De_Augustinis-9ha portato il saluto della città – che Spoleto sia stata scelta per ospitare un evento così importante che coinvolge prestigiosi partner di molti paesi europei per mettere alla prova strumentazioni innovative per la gestione di grandi emergenze che per natura e dimensione possono richiedere interventi da parte di forze dell’ordine a carattere transnazionale”.

Il progetto comprende 20 partecipanti europei: Il ministero dell’interno italiano –Dipartimento dei Vigili del fuoco, Institute of Communication and Computer Systems (Grecia), Crisisplan bv (Olanda), Airbus Defence and Space ads (Francia), deutsches zentrum für luft- und raumfahrt e.v. (Germania), Diginext Sarl (Francia), Exus Ltd (Grecia), Satways Ltd (Grecia), Fraunhofer (Germania) Samu (Francia), University Of Greenwich (Uog)(Gran Bretagna), Trilateral Research Ltd (Gran Bretagna) , Carr Communications (Irlanda) Police Service Of Northern Ireland, Ies Consulting Srl (Iesc) Italia, Deutsche Hochschule Der Polizei (Germania), Veiligheidsregio Ijsselland (Olanda), Municipality Of Rhodes (Grecia), Air Worldwide Limited (Gran Bretagna) Health Service Executive (Irlanda).

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Aurelio Fabiani 2020-10-29 09:13:13
SENZA VERGOGNA. La Destra si "intorcina" tra facce impresentabili e ipocrisie sconfinate. I due signori rappresentanti dell'estrema Destra umbra che.....
Paolo 2020-10-25 10:49:21
Non dimentichiamoci che oltre la casa di reclusione ci sono 2 stabilimenti a rischio e cioè lo Stabilimento Militare dove.....
Viscos 2020-10-23 19:02:40
.. RASSICURAZIONI se è vero che hanno messo una tenda... E questo è un affronto alla Città.. Oltre che della.....
Tiziana Santoni 2020-10-23 00:18:50
I presenti alla protesta hanno giustamente e calorosamente invitato i complici del furto operato ai danni della città di Spoleto.....
Aurelio Fabiani 2020-10-22 23:42:02
Alcuni dei presenti citati dall'articolo saranno venuti a controllare la protesta o a metterci il cappello. I cittadini indignati erano.....