Serie A2, la Monini Spoleto a Brescia a caccia di punti

  • Letto 668
  • Padura Diaz: «sarà l’occasione perfetta per far vedere quanto valiamo come gruppo»

    Il rush finale del girone bianco propone, per la Monini Marconi, ben 3 scontri diretti su sei gare totali. Il primo arriverà domenica 24 febbraio e, stando alla classifica, potrebbe essere il più impegnativo. Gli oleari saranno infatti di scena al Centro Sportivo San Filippo, casa della Centrale del Latte Sferc Brescia di Cisolla e Tiberti. I tucani non vivono un momento di forma splendente, sono reduci dalla sconfitta da Alessano e due settimana prima erano caduti anche a Leverano, ma sottovalutarli sarebbe un errore madornale. Anche perché le motivazioni saranno a mille e i veterani della squadra, insieme ai ragazzi terribili Milan e Bisi, vorranno dimostrare di valere la posizione che occupano in classifica.

    Per fare risultato servirà una gara quasi perfetta da parte della Monini Marconi, che si sta allenando a ranghi completi e con grande intensità per non lasciare nulla di intentato. “Stiamo focalizzando l’attenzione più su di noi che sulle caratteristiche dell’avversario – commenta coach Francesco Tardioli -, mettendo insieme vari sistemi per arrivare alla visione della pallavolo che vogliamo giocare. Incontreremo una squadra che è seconda in classifica non certo per caso ma con grande merito, ma scenderemo in campo per fare risultato, questo lo posso assicurare. I miei ragazzi sono molto carichi e convinti, stanno lavorando davvero bene e questa è la cosa che più conta”.

    Sulla stessa lunghezza d’onda Willy Padura Diaz, che commenta: “Brescia è una squadra molto forte, è stata prima per tutto il girone di andata e questo la dice lunga sulle sue potenzialità. Noi cercheremo di fare del nostro meglio, guardiamo in casa nostra per migliorare partita dopo partita. Contro Lagonegro abbiamo vinto 3-0 ma a mio avviso non siamo stati brillantissimi, possiamo fare ancora meglio e contro Brescia sarà l’occasione perfetta per far vedere quanto valiamo come gruppo. Anche perché mancano poche partite per finire il girone e a questo punto non possiamo più sbagliare, dobbiamo e vogliamo giocare sempre per vincere”.

    Tutti abili e arruolati in casa Monini Marconi, Tardioli sta provando vari assetti tattici nelle sedute di allenamento e scioglierà le riserve su chi mandare in campo dall’inizio solo a pochi istanti dall’inizio del match. Dall’altra parte anche coach Zambonardi dovrebbe poter contare sull’intera rosa, occhio a Bisi e Milan che hanno tanti punti nelle mani, ma occhio ovviamente anche a Tiberti e Cisolla che proprio in questo genere di partite, per la grandissima esperienza che hanno, possono risultare decisivi.

    L’appuntamento è per domenica alle ore 18 al Centro Sportivo San Filippo di Brescia, il match sarà trasmesso in diretta streaming su Lega Volley Channel. Tra le altre gare di giornata che potrebbero interessare la Monini Marconi spicca lo scontro tra Mondovì e Livorno e quello tra Reggio Emilia ed Alessano, mentre la quinta forza del girone Potenza Picena ospiterà la Roma Volley in un turno almeno sulla carta favorevole.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....