Scuole, definita l’acquisizione dei moduli prefabbricati

  • Letto 436
  • Verranno installati nell’area verde della media Pianciani. Prosegue il lavoro della giunta comunale per ridurre i disagi di studenti e famiglie. Il sindaco Sisti:”A breve fisseremo un nuovo incontro con le famiglie”

    Acquisizione dei moduli abitativi per ospitare gli studenti. È questa l’indicazione formalizzata nel pomeriggio di ieri, giovedì 26 ottobre, dalla Giunta comunale per permettere ai dirigenti scolastici degli Istituti Comprensivi Spoleto 1 e Spoleto 2 di decidere quale scuola trasferire una volta installati.

    Confermato lo spazio su cui si interverrà: sarà infatti l’area verde della scuola secondaria di primo grado “Luigi Pianciani” quella deputata ad ospitare i moduli prefabbricati. Lo spazio individuato, oltre ad avere una superficie sufficientemente ampia ed essere meno impattante sotto l’aspetto logistico rispetto ad altre ipotesi valutate, consentirà, durante i lavori che interesseranno la scuola primaria “Giuseppe Sordini”, di non modificare le abitudini di spostamento delle famiglie.

    Certo anche il trasferimento nei moduli della segreteria amministrativa della scuola secondaria di primo grado “Dante Alighieri”, attualmente ospitata al pian terreno nella vecchia sede del Liceo Scientifico “A. Volta”, in vicolo San Matteo.

    Alla direttiva di Giunta vagliata nel pomeriggio di ieri, seguiranno le variazioni di bilancio che verranno discusse in Consiglio comunale giovedì 9 novembre, passaggio che permetterà di formalizzare l’individuazione delle risorse necessarie ad avviarne la procedura per l’acquisizione.

    Al netto dello stato dell’arte relativo ai moduli, l’amministrazione comunale sta continuando a lavorare per posticipare l’inizio dei lavori della scuola primaria Sordini con l’obiettivo di non far spostare né alunni, né studenti. A riguardo la prossima settimana sono in programma ulteriori incontri con i tecnici e la ditta aggiudicataria per valutare nel dettaglio i margini operativi.

    L’elemento che è comunque possibile confermare fin d’ora riguarda l’eventuale trasloco della Sordini che, nel caso in cui non sia possibile far combaciare i tempi di installazione dei moduli con l’inizio dell’intervento, non avverrà comunque prima delle vacanze di Natale 2023.

    Comprendiamo perfettamente le difficoltà e le arrabbiature delle famiglie. Abbiamo accolto le rimostranze e stiamo rimodulando le soluzioni – ha dichiarato il sindaco Andrea Sisti – Mi scuso con loro per non averle potute aggiornare entro la settimana concordata, ma lo sforzo che stiamo compiendo è finalizzato a ridurre il più possibile il disagio che cambiamenti di questo genere inevitabilmente comportano per tutti. A breve fisseremo un nuovo incontro per comunicare la soluzione individuata ed avere un nuovo confronto”.​

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....