Ritmica, una spoletina tricolore: Angelica Roccetti è campionessa d’Italia

  • Letto 943
  • La ginnasta de “La Fenice” conquista anche un bronzo alle finali dei Campionati Nazionali di Specialità Gold di Catania

    Oro ad Angelica Roccetti de La Fenice Spoleto, campionessa d’Italia Junior 1 al nastro e medaglia di bronzo al cerchio, e a Susanna Derna Tiberi della Fortebraccio Perugia, medaglia d’argento Senior al cerchio: è questo il magnifico verdetto delle finali dei Campionati Nazionali di Specialità Gold, che ci hanno regalato una grande emozione.
    Per tre giorni Catania è stata la capitale italiana della ginnastica ritmica, con grande orgoglio della società organizzatrice della kermesse Ssd Athletic Club. Il PalaCatania, tirato a lucido come nelle migliori occasioni, ha ospitato circa 300 atlete, affiancate da tecnici, dirigenti e accompagnatori, provenienti da ogni angolo d’Italia, per partecipare all’evento tricolore così importante nell’ambito di questa disciplina sportiva: un pieno di consensi da parte degli addetti ai lavori, ma anche del pubblico presente sugli spalti che ha potuto applaudire le performance.
    La Fenice Spoleto, Braccio Fortebraccio Perugia, Fontivegge Gryphus Perugia, Fulginium Foligno e Melos Perugia sono le società umbre le cui ginnaste hanno preso parte alle fasi nazionali che hanno assegnato i titoli italiani Junior e Senior, individuali e a coppie, nelle 4 specialità della ritmica, cerchio, clavette, nastro e palla.
    La formula adottata in questa competizione contemplava prima la qualificazione per ogni categoria a circa 30 atlete, con le ammesse dalle precedenti selezioni interregionali (le umbre sono state promosse durante la fase della Zona Tecnica 4, a Roma a metà ottobre), e a seguire le migliori 8 risultanti da tali qualificazioni si sono subito sfidate nella finalissima per ogni attrezzo.

    Ma veniamo ai risultati.
    • Come dicevamo, grande prestazione della ginnasta Angelica Roccetti (La Fenice), che nel livello Junior 1, dopo essere entrata in finale tra le migliori otto nella specialità del cerchio, ha ottenuto la 3^ posizione assoluta con l’ottimo punteggio di 25,650, e ha poi fatto un vero capolavoro, qualificandosi con il punteggio più alto nel nastro e confermandosi 1^ in finale, migliorando addirittura quanto ottenuto in qualificazione e laureandosi così Campionessa Italiana con 23,900 punti. La terza medaglia è arrivata da Susanna Derna Tiberi (Fortebraccio Perugia) nella gara con il cerchio riservata alle Senior: giunta in finale con il miglior risultato, ha poi chiuso la competizione con il notevole punteggio di 29,000 che non è bastato per vincere il titolo italiano, ma ottenendo comunque una bella medaglia d’argento. Purtroppo la ginnasta è stata vittima di un infortunio e non ha potuto partecipare alla gara con la palla dove sarebbe stata una delle protagoniste.
    • Certamente spiccano l’oro e il bronzo dell’atleta di Spoleto e l’argento di quella di Perugia, ma più o meno tutte le ragazze umbre si sono fatte valere. Alcune di loro, portacolori della Fortebraccio, pur non salendo sul podio, si sono comunque qualificate per la finale a otto: fra le Junior 2/3, 5° posto al cerchio per Giulia Antonelli con 25,200 punti e 8° per Eva Pasquino con 23,500. Nella stessa categoria, gara in finale e 6^ assoluta Ludovica Bussolini al nastro con il punteggio di 21,700. Finale anche per Tabatha Barberini fra le Senior: nella palla, la ginnasta perugina, entrata in finale come 3^, ha concluso però la gara all’8° posto con 25,000 punti.
    • Fra le altre atlete che avevano raggiunto la qualificazione ai Campionati Italiani, nel livello Junior 1 da segnalare la bella prova di Noemi Chiara Santangelo (La Fenice, invece tutte le altre Junior 1 appartengono alla società Fulginium), giunta 14^ alle clavette con 21,600 punti, nella stessa gara 21° posto per Morena Proietti Susini con punti 20,650, mentre Ludovica Di Vita 27^ con il punteggio di 18,300. Nella gara con il cerchio, 26° posto sempre per Ludovica Di Vita con punti 18,550 e 29° per Linda Negrini con 15,750, mentre la stessa ginnasta ha ottenuto la 24^ posizione alla palla con punti 19,250. Morena Proietti Susini è arrivata anche 15^ al nastro con 19,850 punti e Sofia Murashka è giunta al 30° posto ottenendo il punteggio di 17,350. Nella categoria Junior 2/3, nella specialità della palla, 22° posto per Greta Sardelli (Fontivegge Gryphus) con il punteggio di 21,300 e 28° per Eva Pasquino (Fortebraccio) con quello di 19,600, alle clavette positiva 15^ posizione per Giulia Antonelli (Fortebraccio) con 22,150 punti e 23^ per Alice Valentini (La Fenice) che ne ha totalizzato 21,200. Al nastro ancora Greta Sardelli ha ottenuto il 21° posto con punti 20,350. Fra le Senior, segnaliamo nella performance con le clavette la 20^ posizione per Lavinia Marsili (Fulginium) con 22,050 punti, la 21^ per Tabatha Barberini (Fortebraccio) con 22,000 e la 28^ per Anna Cathrine Lucaroni (Fontivegge Gryphus) che ha terminato la gara con il punteggio di 20,350. Ancora nelle Senior al nastro, 29° posto per Sofia Agrestini (Melos Perugia) con punti 18,600, la stessa Agrestini ha poi raggiunto insieme a Giada Cuglini, la 18^ posizione nella gara di coppia, la stessa dove le folignati Lavinia Marsili e Marta Trasciatti sono giunte al 23° posto con il punteggio di 17,500.

    Tre lunghi giorni di gare, che hanno messo a dura prova le nostre ginnaste, ma che hanno mostrato ancora una volta la loro ottima preparazione, che in molti casi hanno colto il Campionato come una valida esperienza per le gare future. Soddisfatto il Presidente del Comitato Regionale della FGI Roberto Settimi, presente a Catania per sostenere l’intera compagine umbra, per quanto fatto vedere in pedana, con parole di elogio anche per tutte le tecniche.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....
    Trevi, al via domani in Umbria una due giorni di convegno sul tema "La cooperazione internazionale come strumento di sviluppo". Notizie da entrambi i mondi - GORRS 2024-02-29 23:47:10
    […] Source link […]