Playoff Challenge, Padova-Sir Perugia 1-3

  • Letto 463
  • I Block Devils, con tanti cambi in sestetto, vincono il primo set che assicura il primo posto poi calano di rendimento commettendo tanti errori al servizio e non riuscendo ad incidere in attacco. I padroni di casa ne approfittano, giocano meglio e portano con merito a casa la posta in palio. Domenica semifinale al PalaBarton contro Modena

    Chiude con una sconfitta il girone dei Playoff Challenge la Sir Safety Susa Perugia.
    I Block Devils, dopo aver vinto il primo set alla Kioene Arena assicurandosi così il primo posto del girone, calano di rendimento con una formazione in campo molto diversa dal solito. Ne approfittano i padroni di casa della Pallavolo Padova che giocano con determinazione e qualità soprattutto al servizio e ribaltano il punteggio chiudendo il match 3-1.
    Prova a due facce quella dei Block Devils. Un buon primo set con 4 muri vincenti ed il 55% in attacco. Poi, con in campo anche Cardenas, un calo evidente, tecnico ed anche motivazionale, dei bianconeri contro una Padova che invece gioca con piglio di fronte al proprio pubblico. Secondo e terzo set finiscono ai vantaggi con Perugia che non sfrutta alcune ghiotte opportunità, nel quarto i patavini hanno la meglio con maggiore margine.
    I numeri della sfida parlano di equilibrio nei fondamentali di ricezione ed attacco. Perugia fa meglio a muro (11 contro 6), ma il differenziale decisivo è quello in battuta dove Padova trova tanti punti diretti (10) e tanti servizi incisivi, mentre Perugia trova tanti errori diretti (26 alla fine).
    In casa bianconera quattro in doppia cifra: Semeniuk e Cardenas con 15 punti (56% in attacco per il polacco, 64% per il cubano), 13 per Rychlicki e per Solè che risulta il migliore nella metà campo Sir Safety Susa (70% in primo tempo, 1 ace e 5 muri).
    Chiuso il girone, per i Playoff Challenge è tempo di semifinali. Perugia trova Modena, Monza sfida Padova. Appuntamento al PalaBarton domenica 7 maggio.  
     
     
    IL MATCH
     
    Ropret, Rychlicki, Mengozzi, Solè, Plotnytskyi, Semeniuk, Piccinelli libero. Questi i sette di Anastasi che opera un ampio turnover. Avvio equilibrato con diversi errori al servizio per entrambe le squadre (4-4). Out Rychlicki e Mengozzi (8-5). Due di Semeniuk accorciano (9-8). Perugia trova la parità dopo l’errore di Guzzo (11-11). I bianconeri sorpassano con Plotnytskyi ed il muro di Mengozzi (11-15). In rete Volpato, Perugia a +5 (13-18). Semeniuk in contrattacco poi Solè a muro (14-21). Altri due di Solè (15-23). L’errore di Crosato da nove metri consegna set e primo posto matematico ai Block Devils (18-25).
    C’è Cardenas per Plotnytskyi nel secondo parziale. Il muro di Solè vale il 6-6. Ace di Desmet (11-9). Il muro di Mengozzi pareggia a quota 12. Fuori Semeniuk (16-14). Di nuovo equilibrio dopo l’ace di Solè (17-17), di nuovo Padova a +2 dopo l’ace di Desmet (19-17). Gardini mantiene il break per i suoi (22-20). Semeniuk ne fa due di fila e impatta (22-22). Al set point arriva prima Padova (24-23). Attacco vincente di Rychlicki, si va ai vantaggi (24-24). Desmet pareggia i conti (26-24).
    I bianconeri partono forte nel terzo parziale con i colpi di Cardenas (4-10). Gardini da solo ricuce (7-10). Desmet con la pipe e poi con l’ace (12-13). Il muro di casa pareggia (15-15). Muro di Gardini, Padiva avanti (16-15). Desmet sulle mani del muro bianconero poi Asparuhov (21-18). Perugia ricuce con il muro di Solè (22-22). Fuori Asparhov, set point per i Block Devils (23-24). In rete il servizio di Solè (24-24). Dopo una lunga serie di capovolgimenti il muro di Takahashi manda avanti i padroni di casa (34-32).
    Si riparte con Solè che firma il 3-3. Muri di Mengozzi e Cardenas (3-6). Ace di Asparuhov (6-7). Ace anche di Gardini e parità (8-8). Padova mette la freccia con Asparuhov (14-12). I padroni di casa scappano via (18-15). Ace di Gardini (19-15). Muro vincente di Desmet (22-17). Perugia molla la presa ed i padroni di casa festeggiano con il punto di Asparuhov (25-18).
     
    I COMMENTI
     
    Andrea Anastasi (Sir Safety Susa Perugia): “Oggi eravamo venuti a Padova sapendo che con un set saremmo stati certi del primo posto. Lo abbiamo vinto subito e poi ho dato spazio a quei giocatori che hanno giocato meno quest’anno. Alcuni ragazzi sono un po’ stanchi, hanno avuto modo di riposare e recuperare. Domenica abbiamo la semifinale in casa e mi auguro che giocheremo al meglio per andare in finale e per prenderci questo quinto posto”.
     
    IL TABELLINO
          
    PALLAVOLO PADOVA – SIR SAFETY SUSA PERUGIA 3-1
    Parziali: 18-25, 26-24, 34-32, 25-18
    PALLAVOLO PADOVA: Zoppellari, Guzzo 8, Volpato 2, Crosato 5, Desmet 18, Gardini 16, Zinger (libero), Saitta 1, Cengia, Takahashi 5, Asparuhov 10, Canella 1. N.e.: Lelli (libero). All. Cuttini, vice all. Trolese.
    SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Ropret, Rychlicki 13, Mengozzi 7, Solè 13, Plotnytskyi 4, Semeniuk 15, Piccinelli (libero), Cardenas 15. N.e.: Giannelli, Flavio, Colaci (libero), Russo, Leon, Herrera. All. Anastasi, vice all Valentini.
    Arbitri: Lorenzo Mattei – Fabio Bassan
    LE CIFRE – PADOVA: 23 b.s., 10 ace, 58% ric. pos., 28% ric. prf., 50% att., 6 muri. PERUGIA: 26 b.s., 2 ace, 59% ric. pos., 39% ric. prf., 55% att., 11 muri.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....
    Trevi, al via domani in Umbria una due giorni di convegno sul tema "La cooperazione internazionale come strumento di sviluppo". Notizie da entrambi i mondi - GORRS 2024-02-29 23:47:10
    […] Source link […]