Superlega, Sir Perugia-Kioene Padova 3-1

  • Letto 187
  • Diciassettesimo successo consecutivo dei Block Devils che si impongono in quattro set, dopo molte sofferenze, sulla Kioene di coach Baldovin. Podrascanin si prende l’Mvp con un match perfetto e dedica al secondogenito Matija, doppia cifra per Leon e Podrascanin, super Colaci in seconda linea 

    Soffre, lotta, combatte, non gioca probabilmente la sua miglior pallavolo. Ma alla fine la Sir Safety Conad Perugia vince ancora!
    Diciassettesimo successo consecutivo dei Block Devils che superano in quattro set, dopo quasi due ore di battaglia, la Kioene Padova nella quinta di ritorno di Superlega e remake dei quarti di finale di Coppa Italia di dieci giorni fa. Tre punti di platino per i bianconeri di Heynen che tengono ben salda la seconda posizione in classifica e proseguono la loro rincorsa alla capolista Civitanova.
    È stata dura stasera di fronte ai tremilaeduecento del PalaBarton perché Padova se l’è giocata alla grande ed a viso aperto, con tanta qualità in fase break e con due attaccanti, Hernandez ed Ishikawa, spesso infermabili.
    Ma Perugia, con il cuore e la testa forse prima ancora che con la tecnica, ha saputo prendersi i tre punti in palio. Fondamentale ancora una volta la battuta. 9 gli ace diretti ed una pressione costante per la seconda linea patavina con Leon ed Atanasijevic (rispettivamente 4 e 3 servizi vincenti) sugli scudi.
    Mvp all’unanimità per un clamoroso Marko Podrascanin! Il neo papà tira fuori la partita perfetta con 15 palloni vincenti, 1 ace, 3 muri importantissimi ed il 100% in primo tempo su undici colpi. E dedica d’obbligo per il piccolo Matija, nato una settimana fa esatta.
    Doppia cifra a referto per la coppia Leon-Atanasijevic (19 i punti del cubano-polacco, 13 dell’opposto serbo, entrambi freschi di rinnovo) ed applausi a scena aperta di tutto il pubblico per un super Colaci che in seconda linea, tra ricezioni in tuffo e difese al limite dell’impossibile, le tira su praticamente tutte.
    Prosegue dunque il cammino di Perugia. Prossima fermata, tra tre giorni, Vibo Valentia per la sesta di ritorno.

    IL MATCH

    Formazione tipo per Heynen. Avvio equilibrato con Ishikawa che firma il primo break (3-5). Ace di Atanasijevic (5-5). Contrattacco di Hernandez (5-7). Perugia pareggia ancora con un ace, stavolta di Leon (10-10). Ace anche per Podrascanin, vantaggio Sir (12-11). Fuori il primo tempo di Ricci (14-15). Leon capovolge ancora (17-16). Ishikawa chiude il contrattacco dell’ennesimo controsorpasso, poi muro di Volpato (19-21). Out Hernandez, si torna in equilibrio (21-21). Lanza rimette in sella i Block Devils (22-21). Atanasijevic dà a Perugia due set point (24-22). Chiude Leon Alla seconda occasione (25-23).
    Leon e l’ace di De Cecco in avvio di seconda frazione (3-1). Servizio vincente anche di Leon (5-2). Muro di Volpato che accorcia subito, poi Ishikawa pareggia (5-5). Due muri consecutivi degli ospiti ed un contrattacco di Hernandez provocano il break (6-9). Pallonetto vincente di Ishikawa (7-11). In campo Russo per Ricci. Altro break di Hernandez (7-12). Randazzo chiude da posto quattro, poi out Atanasijevic (8-15). Ishikawa è scatenato (12-20). Perugia tenta il disperato recupero, ma Randazzo porta Padova al set point (18-24). Chiude l’errore al servizio di Leon (19-25).
    7-4 Perugia nella fase iniziale della terza frazione con Lanza protagonista. Ace di Travica (7-6). Altro ace, stavolta di Ishikawa, e parità (8-8). Muro di Polo, sorpasso Kioene (8-9). Leon chiude sotto rete (10-9). Due in fila di Podrascanin (13-11). La diagonale di Lanza mantiene le distanze (16-14). Muro di Leon (17-14). Out il primo tempo di Volpato (20-16). Muro importantissimo di Podrascanin (22-18). Gran difesa del neo entrato Taht con Atanasijevic che capitalizza (23-18). Russo per il set point Perugia (24-19). Chiude il colpo di Lanza (25-20).
    Massimo equilibrio nel quarto set (3-3). Pipe di Leon (5-4). Errore di Atanasijevic (5-6). Si riscatta dai nove metri l’opposto serbo (7-6). Resta la parità dopo il punto di Ishikawa (9-9). Break di Perugia con Leon (11-9). Super Colaci in difesa, poi ancora Leon (12-9). Contrattacco vincente di Atanasijevic, poi ace di Leon a 130 Km/h (15-10). Ace anche per Hernandez (15-12). Padova torna sotto (16-14). Ace di Atanasijevic (18-14). Leon mantiene il vantaggio (21-17). Muro di Podrascanin (22-18). Ace di Leon (23-18). Ancora Podrascanin, match point Perugia (24-19). Invasione di Russo (24-21). La chiude Atanasijevic (25-21).

    I COMMENTI

    Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “Sono tre punti molto importanti in una serata nella quale non abbiamo giocato la nostra miglior pallavolo. Abbiamo sofferto tanto, soprattutto nel secondo set. È stata una partita tirata, punto a punto e siamo riusciti a fare la differenza con qualche break con la nostra battuta”.
    Alberto Polo (Kioene Padova): “È stata una partita diversa da quella in Coppa Italia, avevamo un ritmo gara migliore. Peccato per il primo set, senza qualche errore di troppo potevamo portarlo a casa. Con loro sappiamo che non puoi regalare tanto, però sono contento, stiamo crescendo ed ora abbiamo una partita importante mercoledì con Verona. Dovremo giocare così se non meglio per prenderci dei punti”.

    IL TABELLINO

    SIR SAFETY CONAD PERUGIA – KIOENE PADOVA 3-1
    Parziali: 25-23, 19-25, 25-20, 25-21
    SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 13, Ricci 1, Podrascanin 15, Leon 19, Lanza 8, Colaci (libero), Zhukouski, Russo 5, Piccinelli, Plotnytskyi 1, Taht. N.e.: Hoogendoorn, Biglino (libero). All. Heynen, vice all Fontana.
    KIOENE PADOVA: Travica 3, Hernandez 16, Polo 10, Volpato 5, Ishikawa 16, Randazzo 10, Danani (libero), Casaro, Barnes, Cottarelli. N.e., Bassanello (libero), Fusaro, Gottardo, Merlo. All. Baldovin, vice all. Zappaterra.
    Arbitri: Roberto Boris – Frederick Moratti
    LE CIFRE – PERUGIA: 20 b.s., 9 ace, 59% ric. pos., 28% ric. prf., 51% att., 7 muri. PADOVA: 22 b.s., 3 ace, 49% ric. pos., 22% ric. prf., 53% att., 6 muri.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2020-02-26 10:43:10
    Lunedì mattina, Corso Mazzini, ore 11 circa, giornata soleggiata.....5 (CINQUE!) persone.
    dominga pascali 2020-02-24 16:44:17
    Salve Presidente Luca Filipponi, www.domingapascali.it è il link del mio sito dove potrà visionare il mio repertorio artistico dal 1983.....
    LIVE Frosinone-Perugia: segui in diretta la sfida dello 'Stirpe' – Servizio di informazione 2020-02-16 22:05:34
    […] Serie B, Frosinone-Perugia 1-0 | Due Mondi News – Il quotidiano … […]
    Enrico 2020-02-14 22:44:56
    Se non sta bene questa nomina ( preoccupati perché di sinistra) trovatene una voi nel vostro ambito... Per il respiro.....
    marco morichini 2020-02-13 16:17:53
    ottimo