Ospedale di Spoleto, saturimetro donato dall’Atomika Basket Asd alla struttura di Anestesia e Rianimazione

  • Letto 498
  • Presenti i dirigenti  Daniela Berti e Claudio Ragni

    Nei giorni scorsi i dirigenti dell’Atomika Basket ASD, dr.ssa Daniela Berti e dr. Claudio Ragni, hanno donato un saturimetro al Servizio di Anestesia e Rianimazione del Presidio Ospedaliero “San Matteo degli Infermi” di Spoleto.

    Alla cerimonia di consegna dell’utile strumento di monitoraggio erano presenti gli operatori della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione di Spoleto diretta dalla dott.ssa Marina Vissani, il personale infermieristico e medico del reparto e i rappresentanti della Direzione Sanitaria.

    “Il dispositivo portatile – spiega la dott.ssa Vissani – è indispensabile per la misurazione dell’ossigenazione del sangue arterioso periferico e la frequenza cardiaca nel paziente critico. Un sentito ringraziamento all’Atomika Basket – conclude la professionista dell’Azienda Usl Umbria 2 – per la generosità e la sensibilità ai temi della salute e della cura dei giovani nelle discipline sportive”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....