Negoziante riconosce l’uomo che aveva rubato nel suo negozio e chiama la Polizia

  • Letto 475
  • 60enne denunciato per i reati di furto aggravato, ricettazione, minacce e inottemperanza al foglio di via obbligatorio

    Mentre erano impegnati negli ordinari servizi di controllo del territorio nei pressi della stazione ferroviaria di Spoleto, – si legge in una nota stampa della Questura  – gli agenti sono stati avvicinati da un cittadino che ha raccontato di aver individuato un uomo – successivamente identificato come un 60enne italiano – che nei giorni precedenti si era reso responsabile di alcuni furti all’interno del proprio esercizio commerciale.

    Il richiedente ha riferito agli operatori di aver invitato l’uomo a riconsegnare quanto asportato dal negozio ma il 60enne lo aveva minacciato e schernito mostrando la collana trafugata qualche giorno prima.

    Gli agenti, a quel punto, hanno individuato l’uomo – noto per alcuni precedenti di polizia e con a carico un foglio di via obbligatorio dal Comune di Spoleto – che, sentito in merito al possesso dell’accessorio, non ha fornito motivazioni attendibili.

    Dopo averlo accompagnato presso gli uffici del Commissariato per accertamenti, – prosegue la nota –  i poliziotti hanno sottoposto il 60enne a perquisizione che ha dato esito positivo.

    Infatti, occultati tra i vestiti e in una borsa, gli agenti hanno rinvenuto altre 5 collanine – poi riconosciute dal titolare dell’esercizio commerciale come di sua proprietà e asportate di recente dal proprio negozio – alcuni capi di abbigliamento muniti di etichette e una carta di debito, risultata rubata, di cui l’uomo non è riuscito a giustificare il possesso.

    Per questi motivi, al termine delle attività di rito, il 60enne è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di furto aggravato, ricettazione, minacce e inottemperanza al foglio di via obbligatorio.

     

    Tutta la refurtiva, invece, – conclude la nota  – è stata sottoposta a sequestro.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....