Lo SPI di Spoleto si mobilita in difesa della condizione degli oltre 12 mila pensionati del territorio

  • Letto 965
  • Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Si è svolto a San Giovanni di Baiano il direttivo della Lega SPI – CGIL, che organizza oltre 3.000 pensionati.

    Nel corso della riunione, aperta da Ladislao Cerasini, segretario della Lega SPI CGIL di Spoleto e che comprende anche i comuni di Campello, Giano dell’Umbria e Castel Ritaldi, si è esaminata la condizione difficile che vivono gran parte degli anziani, valorizzando al tempo stesso le iniziative promosse sulla sanità e sullo spostamento dello sportello del cittadino.
    Nel corso della riunione, che ha visto anche l’intervento del Responsabile di zona CGIL Angelo Scatena e le conclusioni di Mario Bravi segretario Provinciale dello SPI CGIL di Perugia, si è sottolineata l’esigenza di ridare potere di acquisto alle pensioni, che nel corso degli ultimi anni sono state erose del circa il 20%.

    Infatti il problema è molto forte anche nel territorio di Spoleto, tra l’altro sui 12.000 pensionati presenti nel nostro territorio solo 700 percepiscono pensioni al disopra dei 2.000 € netti mensili, mentre l’ 85% ci colloca al disotto dei 1.200 € mensili.
    Per tutti questi motivi lo SPI di Perugia aderisce con convinzione al presidio che SPI-FNP e UILP hanno organizzato per martedì 17 dicembre a Perugia difronte alla Prefettura e all’iniziativa che si svolgerà venerdì 20 dicembre a Roma, difronte alla Camera dei Deputati.
    Inoltre lo Spi Cgil è impegnato a riaprire il confronto con le amministrazioni ni comunali del territorio a partire dal comune di Spoleto per effettuare una contrattazione sociale che tuteli la condizione delle persone più deboli.
    Infine si ritiene necessario un confronto tra tutte le parti sociali ed istituzionali per costruire un PROGETTO SPOLETO che faccia uscire la quarta città dell’Umbria dalla crisi economica e sociale che la attraversa e crei le condizioni per superare l’isolamento che l’ha colpita anche sul terreno delle infrastrutture viarie e ferroviarie.

    Ladislao Cerasini
    Segretario Generale lega SPI-CGIL Spoleto

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....