Del Monte Supercoppa, Sir Perugia-Itas Trentino 3-2

  • Letto 277
  • Semifinale bellissima e di grande intensità contro la formazione di Lorenzetti. Altalena di emozioni, al quinto esultano i Block Devils. Decisivo il muro perugino. Miglior realizzatore Semeniuk con 20 punti 

    Vola in finale alla Del Monte Supercoppa la Sir Safety Susa Perugia.
    I Block Devils superano al tie break, dopo una girandola di emozioni e dopo 2 ore e 20 di grande pallavolo, l’Itas Trentino e si guadagnano la finale della competizione domani alle ore 17:00 contro la Cucine Lube Civitanova.
    Match vibrante, di rara intensità, con degli interpreti in campo di primissimo livello che hanno fatto spellare a più riprese le mani al pubblico sardo presente sugli spalti.
    Perugia sotto di uno, poi avanti di uno, quarto set da brividi in avvio (6-16) e poi quasi ripreso, tie break con Perugia che parte a mille e non si ferma più.
    Grande equilibrio in quasi tutti i fondamentali, i due liberi Colaci e Laurenzano a fare magie in seconda linea. A fare la, esigua, differenza, il muro con Perugia capace di andare a segno in 18 occasioni contro le 9 di Trento.
    Miglior realizzatore per i Block Devils Semeniuk con 20 palloni vincenti con 4 ace. 19 per Leon, 13 per Russo con 6 muri.
    Domani si gioca per la coppa, obiettivo dichiarato di questa trasferta. Di fronte la rivale di sempre, i campioni d’Italia di Civitanova.  
     
    IL MATCH
     
    Anastasi conferma i sette di partenza del match di giovedì scorso a Civitanova con Flavio in coppia con Russo al centro. Subito grandi scambi in avvio (3-3). Break Trento con Podrascanin (3-5). Ace di Russo che pareggia (5-5). Michieletto riporta a +2 i suoi con un gran colpo in diagonale (5-7). Il muro a tre bianconero impatta nuovamente (8-8). Lavia inventa una gran palla da seconda linea e Trento riparte (12-14). Ace di Sbertoli (14-17). Servizio vincente anche per Michieletto (15-19). L’ace di Leon dimezza (18-20). Michieletto avvicina i suoi al traguardo (20-23). Muro di Lisinac, set point Trento (20-24). Perugia ne annulla tre (due volte con Flavio), al quarto tentativo è Michieletto a chiudere (23-25).
    Si riparte con le squadre a braccetto (3-3). Russo tre volte a muro (6-3). Ace di Kaziyski (6-5). I bianconeri tengono il doppio vantaggio (10-8). Ace di Semeniuk (11-8). Russo per le vie centrali, poi contrattacco di Rychlicki (14-10). Ancora il lussemburghese (16-11). Single wall due volte di Giannelli (18-11). Muro di Podrascanin, poi incomprensione tra Giannelli e Semeniuk (18-14). Maniout di Semeniuk che poi si ripete dai nove metri (22-16). Muro vincente dei Block Devils (23-16). L’attacco in rete di Kaziyski porta Perugia al set point (24-17). Chiude subito il muro di Russo (25-17).
    Maniout di Leon nelle fasi iniziali del terzo set (3-1). Il muro di Podrascanin pareggia (4-4). Ancora muro trentino (7-6). Leon con il maniout e poi di potenza (11-10). Il muro a tre ferma Kaziyski e poi Lavia (14-11). Semeniuk gioca bene sulle mani e mantiene le distanze (18-15). Entra Nelli e fa ace (19-18). Semeniuk con la pipe (20-18). Maniout di Michieletto e parità (20-20). Ace di Zaziyski, Trento avanti (20-21). Semeniuk imbuca il pallone nelle maglie del muro trentino e capovolge (22-21). Il muro a tre bianconero (23-22). Ancora Giannelli a muro, set point Perugia (24-22). Chiude subito Semeniuk (25-22).
    Inizio di quarto parziale in salita per i Block Devils. Il turno al servizio di Michieletto scava subito il solco (0-5). Muro di Flavio (2-5). Ace di Kaziyski, poi muro di Sbertoli, poi altro ace di Kaziyski (3-10). Ancora Trento con Podrascanin due volte (3-12). Ennesimo ace di Kaziyski (3-13). Muro bianconero su Lavia (5-13). Contrattacco di Michieletto (5-15), mentre Anastasi dà ampio spazio ai ragazzi dalla panchina. Doppio ace di Plotnytskyi, poi Herrera (10-16). Muro vincente di Semeniuk (13-18). Ace del martello polacco (15-19). Ace di Herrera (18-21). Semeniuk dopo un lungo scambio (21-23). Lisinac porta i suoi al set point (21-24). Fuori il servizio di Giannelli, si va al tie break (22-25).
    Resta Herrera nel quinto. Fuori Kaziyski, poi contrattacco di Leon (4-1). Fuori Dzavoronok (5-1). Ace di Leon con l’ausilio del nastro (7-2). Muro di Russo (8-3). Ricezione ed attacco di Semeniuk (9-4). Out Dzavoronok poi invasione di Michieletto (11-4). Colaci versione Superman in seconda linea ed Herrera capitalizza (12-5). Ace di Semeniuk (13-5). Leon buca il taraflex, match point Perugia (14-6). Russo porta i suoi in finale (15-7).  
     
     
    I COMMENTI
     
    Massimo Colaci (Sir Safety Susa Perugia): “Una partita bellissima!. Negli ultimi anni abbiamo giocato spesso contro Trento e sono venute fuori sempre grandi match merito di due squadre con caratteristiche diverse e con giocatori di altissimo livello. Anche stasera è stata una partita divertente, bella da giocare, sofferta e credo che abbiamo offerto al pubblico un bellissimo spettacolo”.
     
    IL TABELLINO
          
    SIR SAFETY SUSA PERUGIA – ITAS TRENTINO 3-2
    Parziali: 23-25, 25-17, 25-22, 22-25, 15-7
    SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Giannelli 7, Rychlicki 8, Russo 13, Flavio 10, Leon 19, Semeniuk 20, Colaci (libero), Plotnytskyi 4, Ropret, Solè, Herrera 7. N.e.: Mengozzi, Cardenas, Piccinelli (libero). All. Anastasi, vice all Valentini.
    ITAS TRENTINO: Sbertoli 6, Kaziyski 23, Podrascanin 7, Lisinac 7, Michieletto 18, Lavia 9, Laurenzano (libero), Nelli 1, Dzavoronok 2, D’Heer. N.e.: De Palma, Cavuto, Berger, Pace (libero). All. Lorenzetti, vice all. Petrella.
    Arbitri: Armando Simbari – Alessandro Cerra
    LE CIFRE – PERUGIA: 17 b.s., 10 ace, 46% ric. pos., 33% ric. prf., 48% att., 18 muri. TRENTO: 16 b.s., 8 ace, 42% ric. pos., 29% ric. prf., 44% att., 9 muri.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....