City Forum: “La sede del Distretto sanitario deve essere a Spoleto”

  • Letto 390
  • Il comunicato stampa 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Se il Distretto Sanitario è l’organo preposto all’organizzazione ed erogazione dei servizi sanitari di territorio è evidente che la sede di quello dedicato a Valnerina- Foligno- Spoleto deve essere a Spoleto. Lo indicano la geografia, la richiesta dei Comuni a maggior disagio, L’economicità ed efficacia delle prestazioni. Ma, anche in questo caso, la decisione è solo di responsabilità politica. Se la Regione vuole localizzarlo a Foligno, addirittura con l’assurdo di spendere milioni per realizzarvi una nuova sede apposita, significa ancora una volta che vuole assommare su Foligno tutte le articolazioni sanitarie, facendo di Spoleto e Valnerina sguarnite periferie senza ruolo ne servizi.

    La sede a Spoleto risponde a funzionalità e diritto fruibile alla sanità territoriale di quante più comunità possibile. Il Polo ospedaliero ha tutt’altri presupposti. Il City Forum non alimenta campanilismi e non è contrario al principio di un Polo su due stabilimenti principali, è contrario a come viene configurato. Un Dea congiunto impone che le equipe medico-chirurgiche, superando ogni remora dei professionisti dipendenti, agiscono su entrambi gli Ospedali nei Reparti fondamentali da confermare a Foligno come a Spoleto: Chirurgia generale e urgente, Medicina generale e urgente, Traumatologia e Ortopedia, Cardiologia, Rianimazione, Punto Nascita e connessa Pediatria. Poi su tutte le specialistiche, vi è la massima disponibilità a concordare, nei modi più vocati, praticabili ed economici. Infine, se la Regione vuole davvero orientare tutta l’attività “programmata” dell’area a Spoleto, lo si può dimostrare in un solo modo: spostando dal “San Giovanni” al San Matteo” di Spoleto almeno cinquanta posti letto, cioè proporzionati ai prevedibili interventi, e dettagliare l’organico di sanitari destinati in permanenza all’Ospedale di Spoleto per farvi fronte. Altrimenti è un’ennesima presa in giro. Se il Sindaco Sisti invece per sue ragioni sta bene il prosciugamento del “San Matteo”, ci sembra ormai in contrasto con la sua stessa maggioranza e soprattutto con la voce unanime della città.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....