Artisti ed accademici da tutto il mondo aprono il Menotti Art Festival

  • Letto 1706
  • Accademici ed artisti da tutto il mondo partecipano da oggi al Menotti art festival Spoleto. Se da una parte il menotti art festival Spoleto si è dotato
    nel tempo di una vera e propria Accademia riconosciuta dal Ministero con la prestigiosissima Accademia Auge che sarà presente con il rettore Prof Giuseppe Catapano ed il presidente del senato Accademico Prof Cesare Cilvini, nel 2023 sono stati effettuati notevoli ed importanti accordi con accedemie e fondazioni di arte e cultura a livello internazionale. In particolare l’Accademia Tiberina , fondata da Gioacchino Belli, partecipa in questa edizione con ben 30 artisti
    sotto la guida del suo responsabile delle arti Franco Spada ( in foto con Luca Filipponi alla Biennale di Venezia 2023).
     
     
    Il presidente della Accademia Tiberina Franco Antonio Pinardi è stato anche premiato dal Menotti Festival a Venezia e da lì la grande collaborazione che ha ampliato il gruppo e favorito le new entry . Ecco tutti i partecipanti della Accademia Tiberina : Franca Balla,Manomax, Elisabetta Castello, Miroa- Papa Mario del Viero, Renzo Tonello,, Arnaldo Baruffaldi, Antonietta Micali ( coordinatrice),Pasquale Rineli, Marco Baruffaldi (tutti Accademici). In qualità di ospiti della Accademia : Tarcisio Revelant, Norma Romeo, Antonio Russo Galante, Marilena Passaro, Giuseppe Lotito, Antonella Cavallaro, Filippo Papa, Margherita Bonfilio, Rita Iacomino, Valerio Todini, Sabrina Morelli.
    Altre partnership importanti per il Maf Spoleto delle quali il presidente Luca Filipponi  si ritiene molto soddisfatto: la collaborazione con la Fondazione Nobel, con l’Accademia di Svezia che assegna il premio Nobel della Letteratura per il quale lo stesso Filipponi è stato relatore, la Columbia University ( Usa), la Fondazione Culturale Italia Cina, la Fondazione Francesco Terrone che promuove insieme alla Accademia Auge le cartoline celebrative della kermesse che andranno in tutto il mondo.
    La Fondazione Mauro e Nuccia Capitani rappresentata da Mauro Capitani che ha firmato il manifesto dello Spoleto art Festival 2024, la Fondazione Tau presieduta dal medico Aquilano Umberto Giammaria.
    Nella giornata di giovedi ci sarà l’inzio della kermesse con montaggi opere e rapppresentazione per poi fare la presentazione il 22 settembre alle ore
    15 30 all’Auditorium della Stella, mentre la maggior parte delle mostre saranno al Chiostro di san Nicolò e ben 8 personali in tutta la  città , oltre al gruppo storico
    diretto da Paola Biadetti,il celeberrimo Meeting art sarà da domani all’Auditorium della Stella, insomma tutto è pronto 1, 2 , 3 si parte ! 
    Anche il programma musicale diretto ed organizzato dal soprano Tania Di Giorgio è al top, con osservatori anche dagli Usa, non da poco.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo neri 2024-07-06 09:48:20
    La trave nel....l'occhio altrui è sempre una pagliuzza.
    Aurelio Fabiani 2024-07-04 18:04:00
    Chiunque incontri la Tesei e non rivendichi la riapertura immediata di tutti i reparti del San Matteo chiusi nel 2020,.....
    Carlo neri 2024-06-30 17:36:48
    Bocci senza lo sponsor Comune di Spoleto/PD farebbe la fame.
    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....