• Letto 3280
  • “Sono a Spoleto, posso venire a trovarvi” – Galleria fotografica 

    Grande festa questa mattina alla Dante Alighieri. In una scuola invasa da bandiere e palloncini tricolore è venuta a portare il suo saluto e la sua testimonianza di campionessa, Agnese Duranti. Appena rientrata dal campionato del mondo in Giappone, si è preannunciata con un messaggio: “Sono a Spoleto, posso venire a trovarvi.”  Semplice, diretta e disponibile,  come solo le grandi persone sanno fare, Agnese si è messa a disposizione dei ragazzi che l’hanno accolta festanti e l’hanno subissata di domande. Ha portato con sé le medaglie a cui tiene di più, il bronzo delle Olimpiadi di Tokio e il recentissimo oro del campionato mondiale di Kitakyushu.

    Paziente, simpatica, sorridente questa campionessa nello sport e nella vita ci ha donato una giornata ricca di significati, di grandi emozioni e di tanta commozione, soprattutto per i suoi vecchi professori, tutti presenti per salutarla e congratularsi con lei.

    Il preside Massimo Fioroni, orgoglioso, ha presentato Agnese ai ragazzi, ricordando loro come lei rappresenti al mondo il valore dello sport ed al tempo stesso di come passione, impegno e spirito di sacrificio rendano possibili i sogni di quella bambina che a 14 anni ha lasciato la nostra scuola, ma soprattutto ha avuto il coraggio di allontanarsi anche dalla famiglia per seguire e realizzare il suo talento.

    Gli insegnanti, suoi fans sfegatati, hanno voluto salutarla con un piccolo dono floreale e una lettera per manifestare tutta la stima e l’ammirazione nei suoi confronti.  

    Questo il testo:

    Carissima Agnese,

    sei stata con noi quando ancora eri una piccola farfalla che doveva spiccare il volo e poi……..che volo!

    Esile, delicata, ma sempre molto determinata, avevi le idee chiare già allora, quando ogni giorno ti allenavi dopo aver frequentato la scuola. Nonostante il duro impegno pomeridiano, non trascuravi i tuoi doveri scolastici, eri sempre preparata e il tuo percorso è stato eccellente.

    Poi, alla fine del triennio, con grande coraggio da parte tua e della famiglia, hai iniziato un’avventura meravigliosa che ti ha portato ai grandi traguardi sognati da sempre.

    Brava Agnese, i professori ancora ti pensano e spesso, parlando con gli alunni, ti portano come esempio di serietà, impegno e onestà professionale.

    Carissima “farfalla”, ti auguriamo ogni bene e, in qualsiasi luogo del mondo andrai, sarai sempre nei nostri cuori pieni di orgoglio.

    Un abbraccio,

                                             il Preside e i Professori della “Dante Alighieri”

    Spoleto, 03/11/2021


    Tutti noi le auguriamo di continuare la strada intrapresa con tantissimo successo.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    One Comment For "Agnese Duranti in visita alla “sua” scuola media Dante Alighieri"

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Alberto Bussoni 2024-07-23 16:38:22
    Sottoscrivo in pieno (e chi non lo farebbe?). E a proposito di "bitume mal posato, con possibilità di cadute per.....
    Carlo neri 2024-07-06 09:48:20
    La trave nel....l'occhio altrui è sempre una pagliuzza.
    Aurelio Fabiani 2024-07-04 18:04:00
    Chiunque incontri la Tesei e non rivendichi la riapertura immediata di tutti i reparti del San Matteo chiusi nel 2020,.....
    Carlo neri 2024-06-30 17:36:48
    Bocci senza lo sponsor Comune di Spoleto/PD farebbe la fame.
    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....