Addio a Mario Mariano, un maestro di giornalismo che aveva saputo far diventare grandi anche i personaggi più umili del calcio spoletino

  • Letto 619
  • Mi aveva mandato un messaggio circa due settimane fa. Chiedendomi se era in programma un’altra uscita di “Visti dalla Tribuna”. Gli risposi: “Tranquillo Mario, riprendiamo a settembre”. Un grande giornalista come lui, che aveva scritto pagine epiche sul “Perugia dei miracoli” e collaborato con i maggiori quotidiani nazionali (da La Stampa, a Tuttosport, dal Corriere della Sera, a Il Messaggero, per finire con il Guerrin Sportivo), aveva l’entusiasmo di un neofita del giornalismo quando gli proponevo i personaggi da intervistare per il nostro modesto periodico. La rubrica “Amarcord biancorosso” l’aveva appassionato a tal punto che era lui a propormi i protagonisti che hanno scritto la storia del calcio spoletino. Ed ogni suo articolo lo si leggeva con lo spirito del “fanciullino” di pascoliana memoria. Nessuno, meglio di lui, sapeva tirare fuori spigolature sconosciute ai più. Ed ogni articolo era una scoperta per quanti particolari inediti riusciva a scoprire. Perdo un amico, un maestro e, permettetelo, un padre. Perché Mario mi è stato molto vicino anche nei momenti più difficili. Riusciva sempre a darmi un consiglio spassionato, a moderare il mio istinto ed a rincuorarmi quando c’era bisogno. A lui debbo tantissimo nella mia, seppur modesta, carriera di giornalista. Mi fece collaborare con Tuttosport, quando Venturi Spoleto e Famila Città di Castello scrissero pagine indimenticabili della pallavolo umbra. Mario era un impareggiabile cerimoniere. Riusciva sempre ad essere al centro dell’attenzione, ma lo faceva con una signorilità fuori dal comune. Sapeva farsi considerare un personaggio senza mostrarlo. Impossibile non ricordare quando mi presentò due miti del giornalismo sportivo italiano: Enrico Ameri e Vladimiro Caminiti, i cui articoli sono epica. Gli bastavano poche notizie e scriveva storie che conquistavano gli stessi autori per come sapeva renderli personaggi. L’ultimo ritratto per Amarcord Biancorosso è stato quello di Gianluca Piernera. Il nostro piccolo omaggio per ricordarti è riproporlo. Addio Maestro, grazie di tutto caro Mario! Il tuo ricordo ci accompagnerà sempre, quando cercheremo di fare con dignità ed onestà intellettuale questo mestiere che tu hai amato sino all’ultimo dei tuoi giorni.

    Renzo Berti (direttore di “Visti dalla Tribuna”)

     

    La redazione di Due Mondi News si unisce al cordoglio per la scomparsa dello stimato collega Mario Mariano.

    Nella foto in evidenza dal Gran Gala di “Visti dalla Tribuna” del giugno 2023, da sinistra: Farroni, Berti, Mariano e Raggi.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....