• Letto 666
  • ‘A HAND OF BRIDGE’ e ‘I DUE TIMIDI’

    Due opere legate al grande cinema

    e alla città di Spoleto

    Teatro Nuovo di Spoleto

    dal 1 al 3 settembre 2023

    La 77ma Stagione del Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” di Spoleto e dell’Umbria prosegue con un dittico della durata complessiva di 70 minuti che vedrà protagoniste due opere:  A Hand of Bridge  – musica di Samuel Barber e libretto di Gian Carlo Menotti – e I due timidi – musica di Nino Rota e libretto di Suso Cecchi D’Amico. Un dittico di respiro internazionale che rinnova il legame della Città di Spoleto con i grandi autori del ‘900. In scena al Teatro Nuovo di Spoleto venerdì 1 e sabato 2 settembre 2023 alle ore 20.30 e domenica 3 settembre 2023 alle ore 17.00. 

    A Hand of Bridge, presentata in prima assoluta mondiale nella seconda edizione del Festival dei Due Mondi il 17 luglio del 1959, torna a Spoleto dopo 64 anni come omaggio ai suoi autori.  È un’opera breve, frutto del lungo sodalizio artistico e affettivo che per più di mezzo secolo legò Gian Carlo Menotti, fondatore del Festival dei Due Mondi due volte premio Pulitzer (nel 1950 e nel 1955), al compositore americano  Samuel Barber, anche lui due volte vincitore del Pulitzer, la prima volta con Vanessa nel 1958. Anche in quell’occasione il libretto dell’opera fu firmato da Menotti e l’opera fu allestita per la prima volta in Italia proprio a Spoleto al Festival dei Due mondi del 1961. Così come il più famoso componimento di Barber, L’Adagio per archi, è stato molte volte utilizzato nel grande cinema hollywoodiano da registi come David Lynch e Oliver Stone, così anche la seconda opera del dittico ha uno stretto legame con Hollywood. 

    Autore della musica dei Due timidi – opera originariamente composta per la Rai nel 1950 e che torna a Spoleto a cinquant’anni dalla storica ripresa della 27ma stagione dello Sperimentale – è infatti Nino Rota, Premio Oscar nel 1975 per Il padrino – parte II e autore di indimenticabili colonne sonore in molti film di Fellini (tra i tanti: Le notti di Cabiria, I Vitelloni, Amarcord), Mario Monicelli e Luchino Visconti. A firmare il libretto è invece Suso Cecchi D’Amico, sceneggiatrice di primissimo piano nel cinema italiano del Novecento. Tra le sue collaborazioni ricordiamo Ladri di Biciclette di De Sica e I Soliti ignoti di Monicelli. Nel 1994 Cecchi D’Amico ha ricevuto Leone d’Oro alla carriera.

    «Due opere solo in apparenza molto diverse – commenta il regista Giorgio Bongiovanni – decisamente americana, non solo nel testo, ma anche nell’ambientazione, A Hand of Bridge è una storia senza azione, che avviene nei pensieri dei personaggi. I due timidi invece è una tipica commedia “all’italiana”, con italianissimi scambi di persona ed equivoci. Eppure si coglie immediatamente un tema conduttore che percorre le due opere: i personaggi non riescono a comunicare, sono costretti a una terribile solitudine, che è la solitudine della nostra condizione umana. E così la diversità diventa ricchezza; la differenza di stile, di ambienti, di lingue, racconta la stessa storia, dolce e amara, delle nostre esistenze».

    Dirige l’O.T.Li.S Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale il maestro Gian Rosario Presutti. Regia di Giorgio Bongiovanni, scene di Andrea Stanisci, costumi di Clelia De Angelis e le luci di Eva Bruno.

    Interpreti dello spettacolo e della stagione sono i cantanti risultati vincitori e idonei dei Concorsi 2022 e 2023, oltre ad altri selezionati dalla Direzione artistica tra i cantanti che si sono presentati alle audizioni e quelli delle scorse edizioni. In A Hand of Bridge Davide Peroni e Dario Sogos saranno David; Elena Antonini e Alessia Merepeza Geraldine; Jesus Hernandez e Paolo Mascari Bill; Veronica Aracri e Antonia Salzano Sally. Nei Due timidi Marco Gazzini sarà Il Narratore; Elena Antonini e Alessia Merepeza Mariuccia; Francesco Domenico Doto e Oronzo D’Urso Raimondo; Veronica Aracri e Antonia Salzano La signora Guidotti; Jesus Hernandez e Paolo Mascari Il dottor Sinisgalli; Virginia Cattinelli e Simone van Seumeren La madre di Mariuccia; Davide Romeo Vittorio; Chiara Guerra Lucia; Aloisia de Nardis Maria; Federica Tuccillo Lisa; Paolo Mascari e Jesus Hernandez Un pensionante.

    Maestri collaboratori: Dahyun Kang, Mauro Presazzi, Pablo Salido Pulido, Lucia Sorci, Lorenzo Tomasini e Antonio Vicentini. Personale tecnico, organizzativo e amministrativo dello Sperimentale.

    La conferenza di presentazione dello spettacolo si terrà a Spoleto, venerdì 1 settembre alle ore 18.00, presso la Galleria Polid’Arte (ingresso da piazza della Signoria).

    I biglietti sono acquistabili sul circuito online https://ticketitalia.com/ oppure recandosi presso le rivendite autorizzate Ticket Italia.

    Si ringrazia la famiglia D’Amico. Nel foyer del teatro saranno esposte alcune fotografie di Gabriele Donati e vestiti di scena della costumista Tita Tegano; si ringraziano la famiglia Donati e il maestro Renato Bruson.

    Le attività 2023 sono rese possibili grazie a Ministero della Cultura; Regione Umbria; Comune di Spoleto; Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto; Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini; Meccanotecnica Umbra S.p.a.; BCC della Provincia Romana; Monini S.p.a.; Urbani Tartufi S.r.l. e grazie alla collaborazione della Provincia di Perugia e dei Comuni di Perugia, Terni, Città di Castello, Foligno e Todi. La stagione gode del patrocinio della Regione Umbria, dell’Assemblea Legislativa della Regione Umbria, della Camera di Commercio dell’Umbria e di Rai Umbria.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....