Tecniche mininvasive robotiche, importante riconoscimento per la Chirurgia Generale diretta dal dott. Graziano Ceccarelli

  • Letto 1142
  • Attività svolta in collaborazione tra gli ospedali di Foligno, Spoleto e l’Università di Perugia

    Premiata l’attività di chirurgia mininvasiva-robotica dell’equipe guidata dal dott. Graziano Ceccarelli direttore presso l’Ospedale di Foligno, svolta in collaborazione con l’Ospedale di Spoleto e l’Università di Perugia, al Congresso Nazionale SICE (Società Italiana di Chirurgia Endoscopica e Nuove Tecnologie), tenutosi a Palermo nei giorni 23-24 settembre scorsi.

    Una commissione composta da esperti nazionali ha assegnato due premi per procedure di alta difficoltà tecnica, in particolare il premio “Alberto Montori” targa e grant al dott. Manuel Valeri, specialista in formazione dell’Università di Perugia, che attualmente lavora presso l’Ospedale di Foligno e che ha presentato le tecniche mininvasive robotiche eseguite dal dott. Ceccarelli presso l’Ospedale di Spoleto negli ultimi mesi su chirurgia del fegato, milza e pancreas.

    “Si è trattato – ha spiegato il dott. Graziano Ceccarelli – di importanti riconoscimenti che premiano non solo la chirurgia del nostro Ospedale di Foligno, ma la capacità di collaborare tra realtà diverse della nostra regione e la disponibilità della Direzione Aziendale a sviluppare tali progetti”.

    “Dopo la lunga e difficile fase pandemica – ha proseguito il primario – in cui i cittadini e gli operatori hanno sofferto enormi disagi, deve essere ben salda la consapevolezza della qualità di ciò che essi hanno a disposizione nelle loro realtà, un piccolo ma significativo contributo al futuro della sanità umbra”.

    Al dott. Graziano Ceccarelli e al suo staff sono giunte, per il prestigioso riconoscimento ed il prezioso contributo in favore della collettività, le congratulazioni dalla direzione strategica dell’azienda Usl Umbria 2, dott. Massimo De Fino, direttore generale, dott.ssa Simona Bianchi, direttrice sanitaria, dott. Piero Carsili, direttore amministrativo e dalle direttrici dei presidi ospedalieri “San Giovanni Battista” di Foligno, dott.ssa Rita Valecchi e “San Matteo degli Infermi” di Spoleto dott.ssa Orietta Rossi.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....