SuperLega, Vero Volley Monza-Sir Safety Conad Perugia 1-3

  • Letto 581
  • Nonostante l’ampio turnover operato da Grbic, i bianconeri sfoderano una prestazione di carattere e giocano un match concreto ed efficace. Il muro di Perugia fa la differenza. Mvp un incontenibile Ter Horst

    Cambiano gli interpreti, ma non cambia il risultato per la Sir Safety Conad Perugia.
    Nonostante l’ampio turnover operato da Nikola Grbic, i Block Devils mettono in campo una prestazione di alto livello e sbancano l’Arena di Monza battendo i padroni di casa del Vero Volley in quattro set confermando l’ormai già acquisito primato in classifica.
    Prova tutta cuore e determinazione dei bianconeri, ma anche di qualità sotto l’aspetto tecnico e tattico. Guidata dalla lucida regia di Travica (anche 3 punti per il palleggiatore bianconero), la squadra dimostra di essere un gruppo compatto, rimonta nel primo set dopo una partenza difficile, ha la forza di reagire al secondo parziale perso ai vantaggi, si conferma compagine eccellente a muro (16 i vincenti alla fine) e trova in Ter Horst e Rychlicki due importanti terminali offensivi. L’olandese chiude con 26 punti, il 68% in attacco ed il meritato titolo di Mvp della partita, il lussemburghese non è da meno con 19 punti a referto con 3 muri e tante situazioni difficili sbrogliate. Mengozzi (71% in primo tempo e 3 muri) e Ricci assicurano qualità al centro della rete, Plotnytskyi è uomo ovunque e Nikola Grbic si conferma grande stratega indovinando nel quarto set il doppio cambio giusto con l’inserimento di Giannelli (2 ace) e Dardzans che trova sul 21-23 il fondamentale muro a uno vincente su Grozer.
    Ancora una settimana piena di lavoro per Perugia, attesa domenica dall’ultima di campionato con il big match al PalaBarton con Civitanova. Poi via ai brividi veri con l’avvio dei playoff scudetto e delle semifinali di Champions.   

    IL MATCH

    Ampio turnover per Grbic che dà spazio a Travica, Ricci, Plotnytskyi, Ter Horst e Piccinelli. Partenza in quarta di Monza con Grozer e Dzavoronok (4-0). Il contrattacco di Ter Horst dimezza (5-3). Ace di Rychlicki (5-4). Orduna vince il contrasto sotto rete (8-5). Muro vincente di Mengozzi (8-7). La pipe di Ter Horst pareggia i conti (8-8). Out Beretta, primo vantaggio Perugia (10-11). Fuori l’attacco di Ter Horst, Monza capovolge (13-12). Si riscatta subito l’olandese (13-14). Si gioca punto a punto (16-16). Muro a tre bianconero (17-19). Non trova il campo l’attacco di Ter Horst (19-19). Altri due muri per Perugia, con Ter Horst e Ricci (19-21). Pipe di Plotnytskyi (19-22). Ter Horst la chiude da posto quattro (20-23). Ancora un muro di Ricci, set point Perugia (20-24). L’errore al servizio di Grozer manda le squadre al cambio di campo con Perugia avanti (21-25).
    Parte ancora bene Monza nel secondo set con il neo entrato Davyskiba (3-1). Ricezione e attacco di Ter Horst (4-3). Il muro di Plotnytskyi segna la parità (5-5). Tre in fila (due attacchi ed un muro) di Grozer (9-6). Perugia sistema il side out, ma non riesce a ricucire (13-10). Fuori il primo tempo di Beretta, poi super muro di Mengozzi (14-14). Il contrattacco di Plotnytskyi vale il sorpasso bianconero (14-15). Altri due per Perugia con Rychlicki che chiude lo smash (14-17). Grozer la chiude dopo mille grandi difese dei Block Devils (16-17). Ancora il tedesco, scatenato, due volte (18-17). Plotnytskyi torna a far punti per i suoi (18-18). Arriva l’ace di Grozer (21-19). Attacca fuori e poi in rete proprio Grozer (21-22). Monza torna avanti (23-22). Ter Horst pareggia (23-23). Muro vincente di Travica, set point Perugia (23-24). In rete il servizio di Ter Horst, si va ai vantaggi (24-24). Il neo entrato Karyagin capovolge (25-24). Fuori il servizio dell’altro neo entrato Galliani (25-25). Fuori dai nove metro anche Dardzans (26-25). Maniout di Rychlicki (26-26). Davyskiba a segno (27-26). Super scambio chiuso a muro da Rychlicki (27-27). Grozer sulle mani alte (28-27). Lo imita Rychlicki (28-28). Pallonetto spinto, molto contestato, di Grozer (29-28). In rete la battuta del tedesco (29-29). Ancora Grozer (30-29). E ancora Rychlicki (30-30). Galassi dalle vie centrali (31-30). Il muro di Davyskiba pareggia i conti (32-30).
    Ace di Rychlicki in avvio di terzo parziale (2-3). Il solito Grozer e l’ace di Dzavoronok capovolgono (5-3). Perugia resta a contatto con Ter Horst (10-9). Il muro di Plotnytskyi vale la parità (11-11). Grozer dà nuovamente il doppio vantaggio ai padroni di casa (14-12). Ace in zona di conflitto di Mengozzi (16-16). Il muro di Travica vuol dire vantaggio Perugia (17-18). Plotnytskyi in diagonale (19-20). Arriva il muro di Rychlicki (20-22). Il maniout dell’opposto lussemburghese porta Perugia al set point (22-24). Ricci al secondo tentativo rimette avanti i Block Devils (23-25).
    Il contrattacco di Ter Horst apre il quarto set (1-3). Ace e poi contrattacco di Rychlicki (2-6). Monza torna a contatto con Davyskiba (6-7). Ancora il bielorusso e parità (8-8). Muro di Beretta, avanti Monza (9-8). Bome in serie di Grozer (13-11). Prova la fuga la squadra di casa (15-12). Doppio cambio con dentro Giannelli e Dardzans. Fuori l’attacco di Grozer (18-17). Il muro di Giannelli segna la parità (19-19). Contrattacco di Ter Horst, vantaggio Perugia (20-21). Doppio ace di Giannelli (20-23). Muro clamoroso di Dardzans, match point Perugia (21-24). In rete Galassi, i Block Devils sbancano l’Arena di Monza (22-25).

    I COMMENTI

    Thijs Ter Horst (Sir Safety Conad Perugia): “Sappiamo di avere una rosa forte, a chi ha giocato meno finora manca chiaramente un po’ di ritmo, perché allenarsi è differente che giocare, ma alla fine, nonostante una partita non perfetta, portiamo a casa tre punti importanti. La mia prestazione? In attacco sono andato abbastanza bene, sono contento”.

    IL TABELLINO

    VERO VOLLEY MONZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3
    Parziali: 21-25, 32-30, 23-25, 22-25
    VERO VOLLEY MONZA: Orduna 2, Grozer 29, Galassi 6, Beretta 7, Katic, Dzavoronok 15, Federici (libero), Davyskiba 13, Karyagin 1, Galliani, Gaggini (libero), Grozdanov. N.e.: Calligaro. All. Eccheli, vice all. Ambrosio.
    SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica 3, Rychlicki 19, Ricci 7, Mengozzi 9, Plotnytskyi 13, Ter Horst 26, Piccinelli (libero), Giannelli 3, Anderson, Dardzans 1. N.e.: Russo, Solè, Leon, Colaci (libero). All. Grbic, vice all Valentini.
    Arbitri: Massimiliano Giardini – Marco Zavater
    LE CIFRE – MONZA: 14 b.s., 3 ace, 46% ric. pos., 27% ric. prf., 53% att., 9 muri. PERUGIA: 21 b.s., 7 ace, 51% ric. pos., 26% ric. prf., 50% att., 16 muri

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....