SuperLega, Padova-Sir Perugia 0-3

  • Letto 150
  • Vittoria piena dei bianconeri di Angelo Lorenzetti in un campo sempre difficile. Due set e mezzo condotti con autorità, nel finale del terzo la reazione dei padroni di casa rimette in equilibrio le cose. L’ingresso di Plotnytskyi e l’ace finale di Leon fanno scorrere i titoli di coda. Mvp Semeniuk, Ben Tara best scorer

    Vittoria piena, secondo posto assicurato in regular season, squadra in crescita negli uomini e nel gioco. Queste le belle notizie di stasera in arrivo dalla Kioene Arena dove la Sir Susa Vim Perugia trova il successo in tre set contro i padroni di casa della Pallavolo Padova nella terz’ultima di Superlega.
    Prestazione convincente degli uomini di Angelo Lorenzetti che ha tenuto a riposo anche oggi Giannelli inserendo nei sette lo sloveno Ropret. Match per due set e mezzo saldamente nelle mani dei bianconeri che girano a mille al servizio ed in generale nell’intera fase break contenendo al minimo il numero degli errori diretti. Nel finale del terzo la reazione dei padroni di casa rimette in equilibrio le cose, a decidere due punti del neo entrato Plotnytskyi e l’ace conclusivo di Leon.
    I numeri confermano che battuta e muro sono i fondamentali vincenti di Perugia che chiude con 12 ace ed 8 muri contro i 4 ace e 3 muri di Padova. 
    Mvp Semeniuk che chiude a quota 13 dimostrandosi implacabile nei palloni importanti. Doppia cifra e best scorer della partita Ben Tara che gioca una gara eccellente e ne mette a terra 19 con 2 ace, il 70% in attacco e 3 muri vincenti. Da sottolineare i 4 muri di Solè (anche 2 ace per il centrale argentino di passaporto italiano) ed i 4 ace a testa per Leon e Russo.
     
    IL MATCH
     
    Conferma per Ropret in regia, conferma per la formazione vincente a Cisterna. Ace di Solè in avvio (1-2). Porro capovolge con il contrattacco (4-3). Break bianconero con due ace di Leon e due errori di Gabi (4-8). Servizio vincente anche per Russo (5-10). Arriva il muro di Solè (6-12) imitato qualche scambio dopo da Ben Tara (7-14). Ancora un ace per Perugia, lo piazza Solè (8-16). Semeniuk a segno due volte da posto quattro (11-20). Con Porro al servizio Padova accorcia un po’ (15-21). Perugia non si distrae e con Ben Tara arriva al set point (17-24). L’ace dell’opposto tunisino manda le squadre al cambio di campo (17-25). 
    Si riparte con a pipe di Semeniuk (2-2). Alcuni errori dei Block Devils propiziano il vantaggio di casa (7-4). Muro vincente di Solè, ace di Russo e parità (8-8). Sorpasso bianconero con Semeniuk (10-11). Si gioca punto a punto (14-14). Sulla linea l’attacco di Ben Tara poi out Crosato (16-18). Ben Tara mantiene il break e poi allunga con l’ace (19-22). Ace di Leon, set point Perugia (20-24). Semeniuk sigla il raddoppio bianconero (21-25). 
    Padova non ci sta e spinge nel terzo set (5-2). Out Semeniuk (7-3). Con Russo dai nove metri (2 ace) Perugia pareggia (7-7). I Block Devils mettono la freccia con i muri di Solè, Ben Tara e Semeniuk (8-13). Ben Tara in contrattacco (9-15). I padroni di casa non ci stanno e rientrano complice anche l’ace di Plak (16-18). Semeniuk fa ripartire i suoi (16-19). Padova raggiunge la parità con Plak (21-21). Il neo entrato Plotnytskyi (per Leon) si infila nel muro avversario (22-23). Ancora l’ucraino, match point Perugia (23-24). Per il servizio torna Leon che prende la linea di fondo campo, i Block Devils espugnano la Kioene Arena (23-25). 
     
     
    I COMMENTI
     
    Kamil Semeniuk (Sir Susa Vim Perugia): “Non era una partita facile, abbiamo vinto bene senza perdere set, torniamo a casa, ci riposiamo un giorno e ci prepariamo per le ultime due partite di regular season belle da giocare ed importanti in chiave playoff”. 
     
    IL TABELLINO
     
    PALLAVOLO PADOVA – SIR SUSA VIM PERUGIA 0-3
    Parziali: 17-25, 21-25, 23-25
    PALLAVOLO PADOVA: Falaschi, Gabi 4, Plak 8, Crosato 7, Gardini 9, Porro 7, Zenger (libero), Stefani 1, Zoppellari, Desmet. N.e.: Guzzo, Fusaro, Truocchio, Taniguchi (libero). All. Cuttini, vice all. Trolese.
    SIR SUSA VIM PERUGIA: Ropret, Ben Tara 19, Russo 5, Solè 9, Leon 8, Semeniuk 13, Colaci (libero), Flavio, Held, Plotnytskyi 2. N.e.: Herrera, Giannelli, Toscani (libero), Candellaro. All. Lorenzetti, vice all. Giaccardi. 
    Arbitri: Pietro Alessandro Cavalieri – Mauro Carlo Goitre
    LE CIFRE – PADOVA: 12 b.s., 4 ace,47 % ric. pos., 17% ric. prf., 41% att., 3 muri. PERUGIA: 15 b.s., 12 ace, 36% ric. pos., 14% ric. prf., 49% att., 8 muri.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....
    Trevi, al via domani in Umbria una due giorni di convegno sul tema "La cooperazione internazionale come strumento di sviluppo". Notizie da entrambi i mondi - GORRS 2024-02-29 23:47:10
    […] Source link […]